Immobili
Veicoli
ZH.ch
ARGOVIA
28.01.22 - 15:130
Aggiornamento : 17:35

Berset, presto eliminati gli obblighi di quarantena e telelavoro

Se lo sviluppo della pandemia continuerà a procedere in modo positivo verrà revocato anche il CovidPass

Ecco gli ultimi aggiornamenti sull'evoluzione delle misure di contrasto al Covid

AARAU - In un incontro con la stampa ad Aarau, il Consigliere federale Alain Berset ha annunciato una imminente soppressione degli obblighi di quarantena e telelavoro. La situazione legata al coronavirus potrebbe permettere questo passo già la prossima settimana.

Non solo quarantene e telelavoro, Berset ha parlato anche di CovidPass: «Se lo sviluppo continua a essere positivo come al momento, potrebbe essere possibile che a un certo punto l'obbligo di ottenere un certificato venga revocato. Il Pass vale in tutto il mondo e garantisce una certa libertà nei viaggi, ma non è lì per restare».

Passato il rischio di sovraccarico ospedaliero - Gli annunci sono arrivati in seguito alle visite fatte insieme al responsabile argoviese della sanità, Jean-Pierre Gallati, presso la panetteria Jowa e l'ospedale del capoluogo cantonale. Come riporta 20 Minuten, Alain Berset ha spiegato in un punto stampa che «ora sappiamo che c'è uno sviluppo positivo con Omicron. All'epoca non eravamo certi di come sarebbe evoluta la situazione con la nuova variante».

Perciò, visto che è stato appurato che con la Sudafricana si hanno meno problemi nel decorso della malattia, «non c'è più alcun rischio di sovraccarico del sistema ospedaliero». Un giornalista ha pertanto chiesto se non comportasse troppi rischi una riapertura così rapida. Il Consigliere ha risposto che le oscillazioni saranno sempre presenti, «come abbiamo già potuto vedere nel corso di tutta la pandemia».

Vaccinazioni e booster - Berset ha spiegato che secondo il Consiglio federale e l'Ufficio federale di sanità pubblica, le terapie anti-Covid restano importanti. Perciò, anche nel caso in cui le misure fossero revocate nel breve periodo, la Confederazione continuerà a incoraggiare la popolazione perché si vaccini e se ha già le prime due dosi, di procedere con il richiamo. Le persone infette dovranno comunque continuare ad attenersi alle regole di isolamento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
11 ore
Fuochi e botti autoprodotti, 18enne ancora in ospedale
Il 18enne, in gravi condizioni, è ancora in ospedale.
SVIZZERA
12 ore
I dati contenuti su lemievaccinazioni.ch vanno cancellati
Su ordine di Mister Dati, tutte le informazioni presenti sulla piattaforma dovranno essere distrutte
GINEVRA
13 ore
Vaiolo delle scimmie: secondo caso in Svizzera
Il nuovo contagio è stato diagnosticato a Ginevra. Il primo era stato a Berna.
BASILEA CITTÀ
14 ore
Grave da sabato, deceduta la bambina rimasta sott'acqua
I soccorritori erano riusciti a rianimare la piccola e a trasportala in ospedale, ma non ce l'ha fatta.
SVIZZERA
15 ore
Hai bisogno del booster per viaggiare? «Te lo paghi»
L'UFSP stima che fino a ventimila svizzeri effettueranno un'ulteriore dose di richiamo per andare all'estero.
BERNA
16 ore
Dieci morti, 100 ricoveri e 8125 nuovi casi
Queste le cifre dell'ultima settimana in Svizzera.
GRIGIONI
17 ore
Cade, si ferisce e blocca il traffico ferroviario (con la moto)
Un motociclista di 23 anni ha subito gravi ferite a una gamba nell'incidente avvenuto ieri sera a Davos.
SVIZZERA
21 ore
Vaiolo delle scimmie, già fatte le prove per una pandemia
L’esercitazione, messa in atto alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco del 2021, ha insospettito molte persone.
GRIGIONI
21 ore
Seimila sigarette nascoste un po' ovunque nel camper
Sono state trovate dai doganieri durante un controllo al valico di Martina.
SVIZZERA
21 ore
I miliardi della Banca invece del portafoglio dei lavoratori
L'iniziativa popolare "sulla BNS" è stata lanciata oggi da sindacati, PS e altre associazioni di sinistra.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile