Immobili
Veicoli
Depositphotos (andreaobzerova)
SVIZZERA
22.01.22 - 11:250
Aggiornamento : 13:16

Individuato un focolaio svizzero della malattia di Newcastle

Diverse galline ovaiole di un'azienda avicola zurighese sono state infettate da questa sindrome, altamente contagiosa

BERNA - L'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (Usav) ha comunicato sabato mattina che è stata riscontrata la presenza della malattia di Newcastle in un’azienda avicola a Niederglatt, nel canton Zurigo.

Per evitare che il virus altamente contagioso si diffonda ulteriormente, l’azienda in questione è stata posta sotto sequestro ed è stato ordinato l'abbattimento delle galline ovaiole risultate infette. «In questo momento, l’origine della malattia è ancora sconosciuta» spiega l'Usav. L'accesso alle strutture è consentito solo alle persone che si occupano degli animali e alle autorità veterinarie.

I sintomi - I sintomi tipici di questa malattia sono: gli animali non depongono più uova o le uova hanno un guscio troppo sottile. La malattia, causata da un virus, si verifica anche negli uccelli selvatici, è altamente contagiosa e si trasmette attraverso l’aria o per contatto diretto. Può anche diffondersi indirettamente attraverso le persone, i prodotti di pollame o i cartoni delle uova. 

Il Cantone sta prendendo le precauzioni necessarie insieme ai funzionari dell'Usav. L’ufficio veterinario di Zurigo sta creando una zona di protezione di tre chilometri e una zona di sorveglianza di dieci chilometri intorno all’azienda colpita. Alle aziende avicole in queste zone si applicano disposizioni speciali.

L'ultimo caso? Cinque anni fa, in Ticino - L’ultimo caso di malattia di Newcastle in Svizzera si è verificato nel novembre 2017 nel Canton Ticino. La malattia di Newcastle, lo ricordiamo, è trasmissibile anche all'uomo, seppur in rari casi. In persone che hanno avuto un contatto diretto e stretto con animali malati può verificarsi una congiuntivite.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
53 min
Perse le tracce di due bambini
Dopo la pausa pranzo non sono tornati a scuola. La polizia cantonale di Ginevra cerca questi due ragazzi
BERNA
1 ora
I biker di Putin che rombano sulle strade svizzere
I Lupi della notte hanno ricevuto un riconoscimento da parte dell'ambasciata russa a Berna per il loro sostegno a Mosca
SVIZZERA
2 ore
Premio alla generosità per il terzo più ricco della Svizzera
Il miliardario 87enne Hansjörg Wyss ha ricevuto oggi il Gallatin Award da parte del consigliere federale Guy Parmelin.
SVIZZERA
6 ore
Nelle cure intense elvetiche ci sono 44 pazienti Covid
In Svizzera nell'ultima settimana sono stati accertati 10'788 casi, 12 decessi e 150 ricoveri
FOTO
GLARONA
7 ore
Il camion si ribalta, ferito un 22enne
Il braccio dell'autogru ha fatto rovesciare il mezzo.
SVIZZERA
9 ore
Gli svizzeri chiedono di tagliare l'imposta sulla benzina
È quanto emerge da un sondaggio rappresentativo di 20 minuti e Tamedia. Un gruppo di lavoro sta cercando soluzioni
SVIZZERA
11 ore
Sempre più svizzeri faticano ad arrivare a fine mese
Caritas chiede aiuti statali più sostanziosi per i nuclei familiari fragili.
SVIZZERA
11 ore
Mountain bike: «Il casco da solo non basta»
In Svizzera, ogni anno, 400 bikers si feriscono gravemente e quattro-cinque persone perdono la vita.
SVIZZERA
13 ore
Criminali espulsi dalla Svizzera? Oltre il 40% resta
Sono molti i rinvii revocati dal Ministero pubblico o dai giudici.
SVIZZERA
15 ore
Uno svizzero su tre non intende donare gli organi
Con la nuova legge sui trapianti, saranno tutti donatori. Il 36% dei cittadini vuole dichiarare di rifiutare l'espianto
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile