Immobili
Veicoli
keystone/Afp
VALLESE
11.01.22 - 23:300

Lo chalet di Verbier che il principe Andrea venderà per pagarsi il processo per abusi

La villa di lusso nella località vallesana sarebbe già in vendita dopo una lunga diatriba legale con l'ex-proprietaria

VERBIER/LONDRA - Chiuso il debito con la precedente proprietaria Andrea di York potrà vendere il suo chalet di lusso a Verbier (VS), verosimilmente - scrivono diversi media britannici e non solo - per coprire le ingenti spese legali del suo processo per violenze sessuali su minori, intentatogli negli States da Virginia Giuffre.

A riportare la chiusura delle pendenze il MailOnline, poi ripreso da diversi media britannici, la socialite 74enne Isabelle de Rouvre che avrebbe venduto nel 2014 al Duca e alla Duchessa di York la villa per la cifra non trascurabile di 18 milioni di sterline (quasi 23 milioni di franchi).

Di questi, però, la coppia reale gliene avrebbe versati solo 13. Per ottenere la parte mancante è stato necessario attivare gli avvocati, in un tribunale elvetico, affinché questi venissero restituiti (con gli interessi) attorno a fine 2020, come spiegato al tabloid dalla stessa de Rouvre.

A confermare la messa in vendita della casa, con 7 camere da letto e una piscina, una fonte vicino agli York citata dal Guardian. Questa, però, non ha però voluto sbottonarsi in dettagli finanziari o prettamente personali.

Lo Chalet Helora, situato in una delle zone più esclusive di Verbier, era stato acquistato «come investimento per le sue figlie», scriveva sempre il Mail a inizio 2020.

Per quanto riguarda le accuse di abusi, si è da poco chiuso negli States il processo a Ghislaine Maxwell. Proprio lei, e il compagno Jeffrey Epstein, avrebbero permesso l'incontro fra Andrea e l'allora 17enne Giuffre. A immortalare i due - e in compagnia della Maxwell - una fotografia, ripresa da molti media internazionali e portata alla ribalta dal documentario Netflix “Jeffry Epstein: soldi, potere e perversione”.

Dal canto suo, il Duca di York, si è sempre detto estraneo alla vicenda, negando apertamente e affermando di non conoscere la sua accusatrice.

 

Afp
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
3 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
5 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
5 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
6 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
10 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
10 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
12 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
14 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile