Immobili
Veicoli
deposit
VAUD
08.12.21 - 15:520
Aggiornamento : 18:49

A bere con le allieve, confermata la revoca dell'insegnamento

Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».

L'insegnante era andato con due allieve maggiorenni in una discoteca, dove aveva ordinato una bottiglia di vodka.

LOSANNA - Il Tribunale Federale (TF) conferma la revoca dall'insegnamento di un professore che aveva dormito nello stesso letto di due studentesse dopo un'uscita in discoteca in cui avevano alzato troppo il gomito.

Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».

Il Dipartimento dell'Educazione Pubblica di Ginevra aveva fatto ricorso in primavera contro una decisione della Camera Amministrativa della Corte di Giustizia che ordinava la reintegrazione dell'insegnante. I fatti per i quali era stato licenziato risalgono all'aprile 2019, durante un viaggio di studio a Barcellona.

L'insegnante era andato con due allieve maggiorenni in una discoteca, dove aveva ordinato una bottiglia di vodka. Una volta tornati in albergo, nelle prime ore del mattino, le due ragazze, che avevano bevuto troppo, non sono riuscite ad entrare nella loro stanza perché era chiusa a chiave. L'insegnante si è allora offerto di ospitarle e hanno dormito tutti nello stesso letto senza che vi siano stati senza gesti inappropriati.

Per la corte ginevrina «le mancanze constatate hanno avuto luogo in un breve lasso di tempo e sono tutte derivate da una decisione iniziale sbagliata, cioè quella di andare in discoteca con due allieve», mentre il Tribunale Federale considera che vi sia stata «una successione di trasgressioni distinte l'una dall'altra». La loro gravità sta nell'«assoluta incompatibilità con la funzione di insegnante».

Anche se gli altri viaggi di studio si erano svolti senza problemi e l'insegnante non aveva precedenti disciplinari, si è macchiato comunque di gravi mancanze «sufficienti di per sé a giustificare la revoca dall'insegnamento», scrive il Tribunale federale, annullando la decisione della Camera amministrativa di Ginevra.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Sostegno al 2G, ma solo sino a fine febbraio
Le risposte dei cantoni alla consultazione federale sui provvedimenti anti-coronavirus
ZURIGO
3 ore
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
3 ore
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
4 ore
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
GRIGIONI
4 ore
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
5 ore
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
8 ore
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
SVIZZERA
9 ore
«Un generale dell'elettricità? Non siamo in guerra»
SImonetta Sommaruga rifiuta l'idea proposta dall'UDC: «Ognuno si assuma le proprie responsabilità».
SVIZZERA
10 ore
Bambini, donazioni raddoppiate
La Catena della solidarietà festeggia numeri in crescita, a favore dell'infanzia
SONDAGGIO TAMEDIA
13 ore
Dal tabacco ai media: come voterete il 13 febbraio?
Manca meno di un mese al primo appuntamento alle urne del 2022. Partecipate al nostro sondaggio
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile