Immobili
Veicoli
deposit
VAUD
08.12.21 - 15:520
Aggiornamento : 18:49

A bere con le allieve, confermata la revoca dell'insegnamento

Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».

L'insegnante era andato con due allieve maggiorenni in una discoteca, dove aveva ordinato una bottiglia di vodka.

LOSANNA - Il Tribunale Federale (TF) conferma la revoca dall'insegnamento di un professore che aveva dormito nello stesso letto di due studentesse dopo un'uscita in discoteca in cui avevano alzato troppo il gomito.

Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».

Il Dipartimento dell'Educazione Pubblica di Ginevra aveva fatto ricorso in primavera contro una decisione della Camera Amministrativa della Corte di Giustizia che ordinava la reintegrazione dell'insegnante. I fatti per i quali era stato licenziato risalgono all'aprile 2019, durante un viaggio di studio a Barcellona.

L'insegnante era andato con due allieve maggiorenni in una discoteca, dove aveva ordinato una bottiglia di vodka. Una volta tornati in albergo, nelle prime ore del mattino, le due ragazze, che avevano bevuto troppo, non sono riuscite ad entrare nella loro stanza perché era chiusa a chiave. L'insegnante si è allora offerto di ospitarle e hanno dormito tutti nello stesso letto senza che vi siano stati senza gesti inappropriati.

Per la corte ginevrina «le mancanze constatate hanno avuto luogo in un breve lasso di tempo e sono tutte derivate da una decisione iniziale sbagliata, cioè quella di andare in discoteca con due allieve», mentre il Tribunale Federale considera che vi sia stata «una successione di trasgressioni distinte l'una dall'altra». La loro gravità sta nell'«assoluta incompatibilità con la funzione di insegnante».

Anche se gli altri viaggi di studio si erano svolti senza problemi e l'insegnante non aveva precedenti disciplinari, si è macchiato comunque di gravi mancanze «sufficienti di per sé a giustificare la revoca dall'insegnamento», scrive il Tribunale federale, annullando la decisione della Camera amministrativa di Ginevra.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
5 ore
«Relazioni stabili con l'Ue, ma nessun accordo quadro 2.0»
L'intervento del presidente Ignazio Cassis al raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli.
BERNA
10 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
11 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
13 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
13 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
13 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
15 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
16 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
18 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile