Immobili
Veicoli
Keystone (archivio)
SVIZZERA / BRASILE
27.10.21 - 14:460
Aggiornamento : 19:01

Omicidio in Brasile, ucciso un 59enne svizzero

L'omicidio, avvenuto a Goianésia, sarebbe legato a un debito di circa 2'000 franchi.

Il presunto autore del reato, un 27enne, è stato arrestato dalla Polizia, che stava effettuando un controllo proprio nelle vicinanze.

BRASILIA - Un cittadino svizzero è stato ucciso venerdì a Goianésia, cittadina di 60'000 abitanti a 280 chilometri da Brasilia. L'omicida, che è stato arrestato, gli ha sparato tre colpi alla testa in seguito a un diverbio legato a questioni di soldi.

La notizia che la vittima sarebbe un cittadino svizzero è stata data su internet dal giornale brasiliano G1. Si tratterebbe di un 59enne residente in città. Da parte sua, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) si è limitato a dire di essere a conoscenza di un omicidio in Brasile. La rappresentanza diplomatica elvetica nel Paese sudamericano è in contatto con le autorità locali.

Stando al giornale G1, il fatto è legato a un debito di 12'000 real brasiliani (circa 2000 franchi) relativi all'acquisto di una macchina. L'omicida, un 27enne, avrebbe rapito la vittima da casa sua per poi sparargli tre colpi alla testa dopo una discussione.

Gli spari sono stati sentiti dagli agenti della polizia militare che stavano effettuando un controllo nelle vicinanze, indica un comunicato dello Stato di Goiás. Quando sono arrivati sulla scena del crimine, l'omicida ha puntato la pistola verso di loro per poi fuggire. A questo punto gli agenti hanno esploso un colpo e il 27enne si è arreso. La vittima è stata portata in ospedale, dove è deceduta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
6 ore
Cresce la paura della guerra: la Svizzera deve mediare?
Si fa sempre più tesa la situazione tra Ucraina e Russia. L'occidente teme ormai un'invasione
SVIZZERA
9 ore
La variante Omicron... e i test Covid
Non mancano i dubbi attorno ai test Covid. Ecco le principali risposte
SVIZZERA
11 ore
«Le visite agli strip club erano per motivi di lavoro»
L’ex amministratore delegato di Raiffeisen Pierin Vincenz giustifica le spese pazze addebitate alla banca.
SVIZZERA
13 ore
Le “firme” nel sistema immunitario di chi rischia il Long Covid
Uno studio zurighese ha identificato i fattori di rischio immunologici
SVIZZERA
13 ore
Il processo Vincenz non si ferma
La Corte ha respinto le richieste di sospensione. Inizia l'interrogatorio dell'ex Ceo
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera 36'658 contagi e dodici decessi in ventiquattro ore
Nelle strutture sanitarie elvetiche sono state ricoverate altre 121 persone col Covid
SVIZZERA
16 ore
«Un allentamento delle misure porterebbe a un'ulteriore ondata»
Gli esperti della Confederazione fanno il punto della situazione. E frenano gli entusiasmi su una fine delle restrizioni
SVIZZERA
18 ore
«Ci siamo comportati come bravi soldatini, adesso basta»
Politici e associazioni economiche fremono: Le attuali restrizioni sono «sproporzionate» e «vanno revocate».
ARGOVIA
19 ore
Cadavere nella grotta, il 22enne a processo per assassinio
Il Ministero pubblico argoviese ha richiesto sedici anni e quattro mesi di carcere per il giovane omicida.
BERNA
20 ore
Aquila reale vittima di una turbina eolica
L'incidente è avvenuto nel mese di novembre sul Mont-Soleil, nel Giura bernese.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile