20min
GRIGIONI
26.10.21 - 17:520
Aggiornamento : 19:43

Travolse e uccise Larissa. L'uomo torna a processo per evitare il carcere

Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza

L'uomo torna oggi alla sbarra. Tutte le prove, però, sono contro di lui. La famiglia della vittima: «Non ha mai mostrato pentimento»

COIRA - La cuoca Larissa Caviezel stava andando al lavoro in sella al suo scooter quando Luca M.* la travolse con la sua Audi. L'automobilista 41enne si era reso protagonista di una serie di manovre pericolose e stava cercando di superare due vetture quando, quella mattina del 2017, si scontrò frontalmente con la 27enne che guidava nel senso opposto.

Quel sorpasso a Domat/Ems (GR) costò la vita alla ragazza, che morì sul colpo dopo un volo di una quarantina di metri. Il 41enne, nel 2019, è stato condannato a sei anni per omicidio intenzionale con dolo eventuale. Ma si è opposto alla sentenza. Oggi, si terrà l'udienza d'appello presso il Tribunale cantonale dei Grigioni.

«C'è ancora un vuoto enorme nella nostra famiglia» - Per la famiglia di Larissa, è particolarmente difficile tornare davanti al giudice. «Era una persona così calorosa, il fulcro della famiglia. È stata strappata dalla vita in un modo assurdo», racconta al Blick la sorella della vittima. I familiari della defunta 27enne avevano accettato la condanna. «Non si può però parlare di giustizia. Niente potrà restituirci Larissa» commenta ancora la consanguinea.

I pronostici, intanto, sono tutti contro l'automobilista, reo di aver guidato in modo sconsiderato, con un livello di THC nel sangue molto elevato. Insomma, era "fatto" al momento dell'incidente.

L'imputato ha cercato di giustificare davanti alla polizia il suo stile di guida. Prima dello schianto, la visibilità sulla strada cantonale tra Coira e Domat/Ems era di soli 50 metri. E sebbene due veicoli gli si parassero davanti, M. aveva iniziato a sorpassare, accelerando fino a 115 km/h.

Così non è riuscito a vedere lo scooter della giovane. La sua Audi Q5 l'ha letteralmente travolto. L'uomo ha attribuito la colpa alla scooterista, sostenendo che stava guidando senza aver acceso le luci. Un soccorritore tuttavia ha confermato il contrario. Anche il rapporto della scientifica ha stabilito che la giovane donna stava percorrendo la strada correttamente.

Secondo la famiglia di Larissa, in questi anni non c'è stata traccia di pentimento in Luca M.: «Ancora non si assume alcuna responsabilità per quello che ha fatto».

Il desiderio dei familiari è chiaro: «Vogliamo che venga finalmente rinchiuso!». L'automobilista, infatti, è ancora a piede libero. «Fortunatamente non l'abbiamo mai incontrato, o il nostro dolore sarebbe ritornato a galla».

Al Blick, prima dell'udienza, il 41enne aveva dichiarato: «Non sono un mostro. Mi dispiace molto per i parenti».

*Nome modificato

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
2 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
4 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
5 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
6 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
7 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
8 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
9 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
10 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
SVIZZERA
11 ore
Affitti, il tasso di riferimento resta all'1,25%
È il livello più basso di sempre, in vigore dal marzo del 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile