Keystone
SVIZZERA
20.10.21 - 14:380
Aggiornamento : 16:21

Violenza giovanile: preoccupa l'uso incontrollato delle armi da taglio

Si verificano con sempre più frequenza fatti di sangue in cui i giovani brandiscono un coltello.

Il 2020 è stato un anno da record e anche il 2021 la tendenza sembra confermarsi. L'esperto: «I coltelli sono un mezzo per simboleggiare virilità e potere».

ZURIGO - Wädenswil (maggio), Zurigo (luglio), Geuensee (settembre) e ancora Zurigo, alla stazione di Stadelhofen, tre giorni fa. Le località appena citate sono solo alcune (ma sicuramente non le uniche) che sono state teatro di risse fra giovani. Zuffe che si sono concluse con ferimenti e/o uccisioni dovuti a un'arma da taglio. Mai come lo scorso anno e questo anno (per il 2021 le statistiche ufficiali non sono ancora disponibili) gli episodi di violenza giovanile con un coltello sono stati così diffusi in Svizzera.

2020 da record - Negli ultimi anni gli omicidi (tentati o riusciti) da parte di minorenni con armi da taglio sono in costante aumento. Se le statistiche sulla criminalità hanno registrato solo tre casi nel 2017, nel 2020 ce ne sono stati ben 36. Il precedente record risale al 2011, quando erano stati registrati 13 casi (la statistica è disponibile solo dal 2009). Nella fascia d'età fra i 18 e i 24 anni, lo scorso anno sono invece stati registrati 39 casi più del doppio rispetto al 2015 (19). Anche qui c'è quindi stato un aumento, anche se meno marcato. Complessivamente, il numero di reati di questo tipo commessi da giovani sotto i 24 anni è passato in un anno da 32 (2019) a 75 (2020). Più del doppio. Le statistiche mostrano che c'è stato un aumento anche delle lesioni fisiche gravi subite dai minorenni, da 57 casi nel 2016 a 111 casi nel 2020.

Appartenenza al gruppo e virilità - Come detto i dati per il 2021 non sono (evidentemente) ancora disponibili. Ma, contattato da 20Minuten, il portavoce della Polizia di San Gallo Hanspeter Krüsi ha confermato l'andamento: «Posso confermare l'impressione che i crimini violenti con coltelli siano aumentati negli spazi pubblici». Il quotidiano svizzero-tedesco ha pure interpellato il ricercatore ed esperto Dirk Baier. Anche lui osserva che sono sempre più i giovani che portano con sé un coltello. Le ragioni sono da ricercare innanzitutto nel "senso di appartenenza" al gruppo: «I coltelli sono un semplice mezzo per simboleggiare virilità e potere. E possono essere usati per spaventare rapidamente una controparte», osserva. C'è poi la sempre più massiccia presenza di influencer che postano foto o video sui social e che i giovani vogliono emulare. 

Meglio averlo dalla parte del manico - Quasi sempre i coltelli impiegati nei reati sono illegali, prosegue l'esperto. «Si tratta di coltelli a farfalla o a serramanico, che a differenza di quelli da cucina permettono di dimostrare di essere un ragazzo pericoloso». Per contrastare il problema, Baier suggerisce da un lato maggior prevenzione, dall'altro di arginare il "mercato" di queste armi: «I canali di vendita devono essere controllati meglio e potrebbero essere utili maggiori controlli sulle persone da parte della polizia».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Friborgo
2 ore
Abusava della figlia sin dalla sua nascita, condannato a 15 anni
Le violenze sono andate avanti per sette anni. L'uomo aveva dichiarato al suo arresto che grazie a lui «sa masturbarsi»
SVIZZERA
4 ore
Il termine “Afghanistan” blocca il versamento Twint
Un termine “sbagliato” impedisce la transazione attraverso l'app elvetica per i pagamenti. Ecco il motivo
SVIZZERA
6 ore
Omicron è ufficialmente sbarcata in Svizzera
Le due persone contagiate, che sono legate tra loro, si trovano in isolamento.
SVIZZERA
6 ore
Gli scettici vogliono creare una «società parallela»
Sfiducia nei media, rabbia verso le autorità. E ora la delusione alle urne. Gli ideologi no Vax progettano la secessione
SVIZZERA
6 ore
«Misure che equivalgono a un divieto di vita notturna»
Le decisioni del Governo sono state giudicate adeguate alla gran parte dei partiti, non da alcune associazioni.
GIURA
7 ore
Il Canton Giura chiede l'aiuto dell'esercito
Obiettivo: aumentare le capacità in vista della somministrazione del booster. C'è infatti carenza di personale formato.
SVIZZERA
8 ore
Misure già rafforzate in diversi cantoni
Basilea (Città e Campagna), Soletta, Zugo e Svitto hanno reso obbligatorie le mascherine nei luoghi pubblici.
SVIZZERA
9 ore
Covid Pass anche per incontri privati con più di dieci persone
La proposta del Governo: Covid pass anche nel privato, mascherina al chiuso, e test rapidi validi solo 24 ore.
SVIZZERA/GERMANIA
9 ore
La Svizzera apre ai pazienti tedeschi
Il Baden-Württemberg potrebbe trasferire malati di Covid nel nostro paese. «Situazione drammatica»
SVIZZERA
10 ore
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile