keystone-sda.ch / STF (Jae C. Hong)
LUCERNA
17.10.21 - 11:470
Aggiornamento : 18:33

Muore mesi dopo la seconda dose. «Sembra che facciano apposta»

Era stata la prima a ricevere il vaccino nel cantone, lunedì è deceduta per un'infezione da Covid-19

Il figlio della donna lamenta che la Svizzera non abbia ancora introdotto il richiamo nelle persone anziane. Per lui «sarebbe stata ancora viva»

KRIENS - A 89 anni era stata la prima a ricevere il vaccino Pfizer BioNTech nel canton Lucerna. Ora è deceduta. Alice Schmidli-Amrein ha contratto il coronavirus nove mesi dopo l'inoculazione della seconda dose. Per suo figlio Jack, se in Svizzera fosse possibile fare il richiamo per le persone anziane, «sarebbe stata ancora viva».

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha recentemente approvato una terza dose di richiamo per i pazienti più vulnerabili, come le persone sopra i 70 anni. Secondo l'Oms sarebbe da effettuare sei mesi dopo il completamento del primo ciclo vaccinale. Molti Paesi hanno preso al volo i nuovi dati disponibili e hanno iniziato a distribuire il richiamo. Tra questi troviamo Francia, Germania e Italia. La Svizzera è invece in fase di attesa. Il portavoce dell'Ufficio federale della sanità pubblica ha infatti dichiarato alla SonntagsZeitung che «non è ancora chiaro se e per chi sarebbe necessaria una vaccinazione di richiamo». Al contrario c'è chi, come Dominique de Quervain, ex membro della task force, che non comprende la riluttanza della Confederazione: «Le prove scientifiche non possono più essere ignorate».

Alice Schmidli-Amrein ha contratto il virus nella casa di cura in cui alloggiava, la Zunacher di Kriens. Lì, oltre a lei, sono decedute altre tre persone dal primo settembre, su un totale di 14 infezioni. Tutti vaccinati con due dosi. Lo ha confermato il presidente del consiglio di amministrazione delle case di riposo, Marco Borsotti. «Se potessimo inizieremmo subito a potenziare la vaccinazione».

Il figlio di Alice, Jack, punta il dito contro la Confederazione. «Non sarebbe dovuta morire così miseramente. Quasi non la riconoscevo. Sì, era anziana, non vedeva molto bene e aveva bisogno di un deambulatore. Ma per il resto era sana». In una lettera al direttore sanitario di Lucerna Guido Graf, il figlio scrive: «Mentre altri Paesi raccomandano il richiamo, la Svizzera è ancora alla ricerca di prove. Ciò alimenta il sospetta che si vogliano far morire le persone anziane».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Omicron: primo caso sospetto in Svizzera
L'Ufsp sta svolgendo accertamenti su una persona rientrata dal Sudafrica una settimana fa
SVIZZERA
7 ore
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
7 ore
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
10 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
12 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
12 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
SVIZZERA
13 ore
Fine dei giochi, la Legge Covid trionfa con un netto sì
Il 62% degli svizzeri ha approvato il testo. Alto tasso di consensi anche in Ticino.
FOTO
SVIZZERA
13 ore
Palazzo federale blindato per il voto
Misure di protezione mai viste a Berna in vista del voto odierno sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
14 ore
«La nuova variante si diffonderà presto o tardi anche in Svizzera»
Al momento Tanja Stadler non si sbilancia su un'eventuale maggior pericolosità di Omicron.
SVIZZERA
15 ore
«Venga introdotta la regola del 2G»
Nel giorno della votazione sulla Legge Covid-19, sale la pressione sulle persone non vaccinate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile