20 Min/News-Scout
LUCERNA
06.10.21 - 00:000

Ucciso dopo la rissa a Geuensee, catturato il presunto autore

La polizia di Lucerna è riuscita a identificare e arrestare tutti i protagonisti dello scontro.

Tra loro dovrebbe esserci la persona che ha sulla coscienza il giovane kosovaro.

LUCERNA - Sono passati dieci giorni da quando un 20enne ha perso la vita di fronte a un distributore di benzina Avia, a Geuensee (LU). La sua morte è arrivata al termine di una disputa avvenuta tra due "bande" - sembrerebbe per denaro -, e nella quale sarebbero state usate pietre, ma anche coltelli, un martello e altri oggetti.

La polizia di Lucerna, ora, avrebbe catturato la persona responsabile della morte del giovane camionista lucernese. «Abbiamo identificato e arrestato tutti i sospettati», conferma al Blick Simon Kopp, della procura lucernese. «Le persone fermate sono attualmente sotto custodia in relazione all'omicidio di Geuensee». 

Nel frattempo, «per sette persone è stato deciso il carcere preventivo». Si tratta di soggetti provenienti dalla Siria (5), dalla Svizzera (1) e dall'Iraq (1), tra questi anche una donna.

Il portavoce non fornisce molti altri indizi, essendoci delle indagini in corso. Una cosa è certa: il Ministero pubblico sta conducendo delle indagini per rissa con esito fatale. Anche l'arma usata nell'omicidio non viene menzionata per «ragioni d'inchiesta». Inoltre, è ancora in fase di stesura il rapporto del medico legale che dovrà definire le esatte cause della morte del giovane.

Per quando riguarda le immagini delle telecamere di videosorveglianza, il portavoce afferma: «Stiamo controllando il filmato secondo per secondo. Alla fine è come un mosaico in cui tutte le parti devono combaciare».

Nel frattempo dall'ospedale è stata dimesso anche l'ultimo ferito, che ora si troverebbe sotto protezione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Friborgo
5 ore
Abusava della figlia sin dalla sua nascita, condannato a 15 anni
Le violenze sono andate avanti per sette anni. L'uomo aveva dichiarato al suo arresto che grazie a lui «sa masturbarsi»
SVIZZERA
6 ore
Il termine “Afghanistan” blocca il versamento Twint
Un termine “sbagliato” impedisce la transazione attraverso l'app elvetica per i pagamenti. Ecco il motivo
SVIZZERA
8 ore
Omicron è ufficialmente sbarcata in Svizzera
Le due persone contagiate, che sono legate tra loro, si trovano in isolamento.
SVIZZERA
9 ore
Gli scettici vogliono creare una «società parallela»
Sfiducia nei media, rabbia verso le autorità. E ora la delusione alle urne. Gli ideologi no Vax progettano la secessione
SVIZZERA
9 ore
«Misure che equivalgono a un divieto di vita notturna»
Le decisioni del Governo sono state giudicate adeguate alla gran parte dei partiti, non da alcune associazioni.
GIURA
10 ore
Il Canton Giura chiede l'aiuto dell'esercito
Obiettivo: aumentare le capacità in vista della somministrazione del booster. C'è infatti carenza di personale formato.
SVIZZERA
11 ore
Misure già rafforzate in diversi cantoni
Basilea (Città e Campagna), Soletta, Zugo e Svitto hanno reso obbligatorie le mascherine nei luoghi pubblici.
SVIZZERA
11 ore
Covid Pass anche per incontri privati con più di dieci persone
La proposta del Governo: Covid pass anche nel privato, mascherina al chiuso, e test rapidi validi solo 24 ore.
SVIZZERA/GERMANIA
12 ore
La Svizzera apre ai pazienti tedeschi
Il Baden-Württemberg potrebbe trasferire malati di Covid nel nostro paese. «Situazione drammatica»
SVIZZERA
13 ore
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile