Keystone - foto d'archivio
Berna
26.09.21 - 22:030

Tornano a salire decessi e contagi in casa anziani e i cantoni si preparano a rispondere con la terza dose

Secondo Stefan Fux, Direttore di una casa di riposo, «la vaccinazione sta perdendo la sua efficacia»

Al momento, la terza dose è prevista solo per le persone immunodepresse

BERNA - Sei decessi legati al Covid, con i casi che tornano a salire. Si tratta della situazione relativa alle case anziani svizzere, nonostante il personale e i residenti siano da tempo vaccinati. Inizia quindi a profilarsi la necessità di una terza dose per le persone più fragili.

Nella casa anziani Sankt Nikolaus, in Vallese, le vaccinazioni sono state chiuse il 27 gennaio. Ma a inizio settembre otto residenti hanno contratto il virus e quattro sono deceduti. Anche dei membri del personale sono stati infettati. Un caso simile si è manifestato nel Canton Zurigo, dove nel centro di cure Embrach, sette residenti sono stati contagiati e due di loro sono morti. Dei focolai sono stati segnalati anche nelle zone di Winterthur, Zermatt e Argovia.

Dopo otto mesi di calma, il virus è di nuovo riuscito a entrare negli alloggi per anziani. E il direttore del Sankt Nikolaus, Stefan Fux, ha dichiarato alla Nzz am Sonntag che è chiaro come «la vaccinazione stia perdendo la sua efficacia». Se prima i casi di positività al coronavirus con sintomi dopo le due dosi erano rari, con solo 2'055 casi da gennaio, la Confederazione ha annunciato che stanno aumentando. Sono infatti stati segnalati 210 contagiati solo nell'ultima settimana all'Ufficio Federale della Sanità Pubblica (UFSP).

Nonostante non sia stata ancora presa una decisione a livello nazionale sulla terza dose, alcuni Cantoni si stanno preparando per somministrarla nelle case per anziani. Lo ha confermato Michael Jordi, segretario generale della Conferenza delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità. Al momento, comunque, questa è prevista soltanto per le persone immunodepresse.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
14 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
15 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
17 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
19 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
20 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
20 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
20 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
SVIZZERA
21 ore
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
22 ore
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile