20min/Amu
ZURIGO
20.09.21 - 14:330
Aggiornamento : 14.10.21 - 13:23

Uomo trovato morto per strada: «Era un senzatetto ed è stato pestato a sangue»

La polizia zurighese fornisce nuovi informazioni sul delitto: «La persona fermata è un 20enne e ha confessato».

La vittima dovrebbe essere un 66enne senza fissa dimora. L'identificazione formale del cadavere è ancora in corso.

ZURIGO - «È stato vittima di una violenza brutale». Non usa giri di parole la polizia cantonale di Zurigo che oggi ha fatto chiarezza sul caso dell'uomo ritrovato morto domenica mattina vicino al centro comunitario di Bachwiesen. 

Quello che era più di un sospetto, ora si è tramutata in (triste) realtà. Tanto più che la persona arrestata ieri dalla polizia municipale subito dopo il ritrovamento, un 20enne svizzero, ha confessato di essere l'autore del delitto dopo essere stato interrogato dagli agenti. Per lui la procura di Zurigo, che ha aperto un procedimento penale, ha già richiesto la carcerazione preventiva.

Per quanto riguarda la vittima, tutto lascerebbe pensare che si tratti di un 66enne svizzero senza fissa dimora. L'identificazione formale del corpo, tuttavia, è ancora in corso.

Le circostanze esatte e i retroscena del delitto sono oggetto di ulteriori indagini del Ministero pubblico e della polizia. In particolare si vuole stabilire se il 20enne abbia agito da solo - per ora non ci sono indicazioni che indichino il contrario - o se abbia avuto dei complici.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
52 sec
Berset vuole fare un "regalo" ai non vaccinati
Certificato di un anno per i guariti. E test sierologici parificati ai molecolari. La proposta è sul tavolo, ma...
SVIZZERA
1 ora
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
SVIZZERA
4 ore
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
6 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
BERNA
6 ore
Alpinista morto sulla Jungfrau
È finito in un crepaccio: il corpo è stato trovato a una profondità di circa 27 metri
SVIZZERA
9 ore
Certificato sulle piste: «Non è l'associazione di categoria che decide»
«È presuntuoso dire già che non ci sarà un obbligo di Covid-pass sulle piste. Sarà il Consiglio federale a decidere».
SVIZZERA
9 ore
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
10 ore
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
11 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
11 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile