20minuten
+4
SOLETTA
21.08.21 - 18:540
Aggiornamento : 21:45

Scontri a Olten tra manifestanti

Quasi 400 persone hanno partecipato al corteo contro le misure anti-Covid.

Presto si è aggiunto un gruppo di "anti-manifestanti" e il clima si è fatto più caldo. Almeno una persona ha riportato ferite.

OLTEN - In principio una decina, poi cinquanta. Alla fine erano almeno 350, questo pomeriggio a Olten, i dimostranti riunitisi per protestare contro le misure anti-Covid. Una protesta inizialmente pacifica anche se non silenziosa.

Il corteo ha sfilato per le vie cittadine con un sottofondo sonoro fatto di tamburi e campanacci a profusione. Bandiere rossocrociate sventolavano un po' ovunque. Un grido sopra agli altri si faceva spazio tra la folla: «Libertà».

Una richiesta, la loro, che non ha evidentemente trovato il favore di un ben più sparuto gruppo di "anti-contestatori". Questi ultimi hanno tentato di interrompere il corteo «fascista», mettendo le basi per lo scontro.

La situazione in effetti è presto degenerata, con la polizia dovutasi infine intromettere per evitare che il clima si accendesse ulteriormente. Stando a 20 Minuten, vi sarebbe stato un ferito, un uomo facente parte del «gruppo antifascista» che ha ricevuto una bottigliata in faccia da un manifestante.

«È come un rapimento» - L'argoviese Jasmina è un membro del gruppo dei contrari alle misure: «Sono qui soprattutto per i bambini. Sono infastidita da questi autobus della vaccinazione che gireranno per le scuole. È un qualcosa che devono decidere i genitori, per me equivale a un rapimento», spiega.

Jasmina chiede che tutte le misure vengano revocate immediatamente: «Nessuno di noi indossa una mascherina e ancora nessuno è malato».

Verso la fine il corteo aveva raggiunto quasi i 400 partecipanti. Placati i malumori ha riattraversato pacificamente il centro storico. La Polizia è infine intervenuta per rompere i ranghi. Verso le 16 il corteo si è concluso senza conseguenze. 

20minuten
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NEUCHÂTEL
1 ora
Pugnalò due volte la ex, condannato a quattro anni e mezzo di prigione
L'imputato è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio. Il giudice: «Il rischio di conseguenze mortali era elevato».
SVIZZERA
5 ore
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
7 ore
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
SVIZZERA
8 ore
Covid-19: altri 1288 casi e 36 ricoveri in Svizzera
Ieri erano stati registrati 1478 contagi e 13 ospedalizzazioni. Una settimana fa rispettivamente 952 e 22.
NEUCHÂTEL
11 ore
Focolaio Covid in casa anziani, nonostante il vaccino
Su 31 residenti, 22 sono stati contagiati. E questo nonostante una copertura vaccinale del 91% fra gli ospiti.
CANTONE/ SVIZZERA
12 ore
Più sicurezza nelle gallerie (non soltanto nel San Gottardo)
A seguito dell'incidente del 24 ottobre 2001, è scattato un programma da 1,6 miliardi per rendere più sicuri i tunnel
SVIZZERA
15 ore
Sì a legge Covid-19 e cure infermieristiche, più incertezza sulla giustizia
È quanto emerge dal sondaggio svolto a inizio mese dalla SSR sui tre temi in votazione il 28 novembre.
FOTO
SOLETTA
23 ore
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
1 gior
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
VALLESE
1 gior
Il ticket per famiglie che non vale per le famiglie arcobaleno
L'esperienza di due papà dai Paesi Bassi agli impianti di risalita dell'Aletsch Arena, in Vallese
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile