keystone-sda.ch / STR
Il luogo del ritrovamento del corpo della turista svizzera uccisa.
THAILANDIA
07.08.21 - 18:000
Aggiornamento : 20:24

Ci sono «prove evidenti» contro l'uomo arrestato per la morte della turista svizzera a Phuket

I dettagli del caso saranno rivelati nel corso di una conferenza stampa in programma domattina

PHUKET - Avrebbe confessato, al termine di un lungo e serrato interrogatorio, l'uomo accusato di aver ucciso la turista svizzera di 57 anni trovata morta giovedì nei pressi di una cascata a Phuket, in Thailandia.

Le orchidee selvatiche - Nelle scorse ore è stato arrestato quello che la polizia ritiene il presunto responsabile: si tratta di un 27enne thailandese (e non birmano, come riferito dai media locali in precedenza). L'uomo avrebbe dichiarato di essersi recato sul luogo dove è stato rinvenuto il cadavere della donna per raccogliere delle orchidee selvatiche, ha riferito il Bangkok Post.

Il programma turistico - La vittima era arrivata a Phuket sfruttando un programma turistico, chiamato "Phuket Sandbox" e pensato per il rilancio del settore e destinato ai visitatori stranieri vaccinati. L'assassinio, che ha scosso l'opinione pubblica nazionale, è il primo da quando il programma è stato lanciato lo scorso primo luglio. Per assicurare il responsabile alla giustizia le autorità hanno inviato sull'isola il capo della polizia nazionale, il generale Suwat Jangyodsuk.

La conferenza stampa - È stato lui ad annunciare sabato che c'erano «buone notizie» e sarà sempre lui a rivelare i dettagli del caso nel corso di una conferenza stampa in programma per domenica mattina alle 10 ora locale (le 5 in Svizzera).

Nessun capro espiatorio - La rapida risoluzione del caso ha fatto nascere parecchi dubbi sui social media, da parte di chi pensa che la persona arrestata sia solamente un capro espiatorio. Non è questo il caso, ha ribattuto il vicecapo della polizia locale, spiegando che ci sono «prove evidenti» a carico dell'arrestato. Una fonte di polizia ha dichiarato al quotidiano di Bangkok che sarebbe stata determinante l'analisi delle telecamere di sorveglianza più vicine al luogo dell'omicidio. Alcuni sospetti sono stati convocati alla stazione di polizia e sul corpo di uno di essi, apparso eccessivamente nervoso, sono stati trovati dei graffi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA
12 min
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
2 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
3 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
5 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
6 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
6 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
6 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
SVIZZERA
7 ore
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
8 ore
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
SVIZZERA
9 ore
La ripresa turistica è legata a vaccino e pubblicità
L'esempio degli Emirati Arabi Uniti, dove con l'85% degli over 12 vaccinati si torna a viaggiare... anche in Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile