Archivio Keystone
SVIZZERA
29.07.21 - 13:100

Caso Blatter, confermato l'abbandono parziale

Il Tribunale penale federale ha respinto un ricorso della FIFA contro la decisione

LOSANNA - L'archiviazione parziale del procedimento penale contro l'ex presidente della FIFA, Sepp Blatter, da parte del Ministero pubblico della Confederazione (MPC) è diventata effettiva. Il Tribunale penale federale (TPF) ha respinto un ricorso della FIFA contro questa decisione.

L'indagine del MPC riguarda l'assegnazione a Jack Warner, nel 2005, dei diritti televisivi per la ritrasmissione delle partite dei Mondiali di calcio del 2010 e del 2014. All'epoca, Warner dirigeva la Caribbean Football Union (CFU). Sepp Blatter era sospettato di ceduto i diritti molto a un prezzo inferiore a quello di mercato.

Il MPC aveva archiviato il procedimento nel maggio 2020 perché, a suo parere, non si poteva determinare il prezzo effettivo dei diritti e, quindi, quantificare l'ammontare del danno. Questa è anche la spiegazione data dalla Corte d'appello del TPF pubblicata oggi in cui si respinge il ricorso della FIFA. Inoltre, il MPC non ha trovato prove di amministrazione infedele nell'esecuzione del contratto.

Nel frattempo, questi motivi sfociati nell'abbandono del procedimento sono diventati obsoleti perché il caso dei diritti televisivi non può più essere perseguito. Sono passati più di 15 anni dai fatti e il termine di prescrizione è ormai scaduto.

Tuttavia, l'indagine penale sul pagamento di due milioni di franchi da parte di Sepp Blatter a Michel Platini nel febbraio 2011 continua. L'ex presidente della UEFA è ancora sospettato di arricchimento illecito.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Ginevra
3 ore
Covid, dopo i vaccini si punta ai rimedi da banco
Alcuni sono già raccomandati, altri in fase avanzata, mentre altri ancora sono già stati scartati
SVIZZERA
5 ore
Tonnellate di CO2 in meno... solo allungando la vita dei prodotti
Ha luogo oggi la seconda edizione del Secondhand Day, per sensibilizzare gli svizzeri sui propri consumi
ZURIGO
5 ore
«Non siamo no-vax, siamo contro le restrizioni»
Ha avuto luogo oggi pomeriggio una manifestazione autorizzata contro le misure anti Covid
SVIZZERA
9 ore
Gratis o no: altre due settimane di litigi
Il governo ha rimandato al 10 ottobre la decisione. I partiti e la popolazione sono spaccati
SVIZZERA
11 ore
È esplosa la corsa ai test
La richiesta è raddoppiata con l'obbligo del certificato Covid. E il governo teme che non si arresterà
Lucerna
11 ore
Schianto frontale in moto, grave una 17enne
La collisione ha coinvolto altri due motociclisti che si trovavano sulla strada
SVIZZERA
12 ore
Oggi gratis, domani a 75 franchi?
Il test antigenico potrebbe diventare a pagamento dall'11 ottobre. Gli addetti ai lavori speculano sui possibili prezzi
ZURIGO
13 ore
Al rettore non piace il certificato
All'università di Zurigo l'accesso è vietato agli studenti senza pass. «Una scelta dolorosa» per Michael Schaepman
SVIZZERA
14 ore
Test in regalo da Maurer
Antigenici gratuiti fino alla revoca del certificato Covid: questa sarebbe la posizione del ministro UDC
SVIZZERA
23 ore
«Se la consegna avviene in ritardo, ci tagliano lo stipendio»
Il delivery va forte, soprattutto con la pandemia. Ma un corriere Smood vuota il sacco: «Pessime condizioni di lavoro»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile