Archivio Tipress
SVIZZERA
27.07.21 - 12:300

Fondi del Tesoro russo: abbandonato il procedimento per riciclaggio

Il Ministero pubblico della Confederazione ha però ordinato la confisca di quattro milioni di franchi

BERNA - Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha abbandonato un procedimento di riciclaggio di denaro ai danni delle autorità fiscali russe, avviato nel 2011. Ha ordinato però la confisca di un importo equivalente a oltre quattro milioni di franchi svizzeri, per i quali è stato possibile provare l'origine criminale.

«Il MPC constata oggi che l'istruzione non ha permesso di stabilire dei sospetti che giustifichino la promozione di un'accusa nei confronti di una persona in Svizzera, ed ha pertanto disposto l'abbandono del procedimento» precisa un comunicato odierno.

Il procedimento contro ignoti era stato avviato nel 2011 a seguito di una denuncia della società Hermitage Capital Management, con sede a Londra e fondata da William Browder, e di una segnalazione di sospetti di riciclaggio di denaro all'Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro (MROS).

Le sospette attività di riciclaggio sarebbero state commesse tra il 2008 e il 2010 a seguito di una frode perpetrata in Russia. I truffatori avrebbero ottenuto illegalmente, e con l'aiuto di alti funzionari, un ristorno di imposte pari a 230 milioni di dollari.

Il raggiro venne scoperto da Sergej Magnitsky, un avvocato che lavorava per Hermitage Capital. L'uomo è morto per cause misteriose in una prigione moscovita poco prima che venisse liberato dopo un anno di reclusione. Le circostanze del decesso di Magnitsky e le sue ripercussioni non erano incluse nel procedimento poiché esulano dalle competenze del MPC, precisa ancora il comunicato.

La giustizia svizzera si è concentrata sul sospetto riciclaggio. Nel corso dell'inchiesta, La Procura federale ha chiesto assistenza giudiziaria a diversi paesi: Russia, Stati Uniti, Moldavia, Lettonia e Cipro e interrogato numerose persone in Svizzera.

Stando al MPC, non è stato possibile provare l'esistenza del delitto di riciclaggio. «Tuttavia, nella misura in cui si è potuto dimostrare un legame fra una parte dei valori patrimoniali sotto sequestro in Svizzera e il reato preliminare commesso in Russia, il MPC ne ordina la confisca e un risarcimento a favore della Confederazione. Si tratta di un importo complessivo equivalente a oltre quattro milioni di franchi svizzeri».

La Procura federale ha inoltre deciso di ritirare a Hermitage la qualità di accusatore privato, che le era stata inizialmente riconosciuta. Nell'ambito del suo decreto di abbandono, ha riesaminato la questione e ha stabilito che, nonostante i numerosi atti di istruzione, non è stato possibile evidenziare che i fondi sotto inchiesta in Svizzera provenissero da un reato commesso a danno della società di Londra.

Contro la decisione, presa il 21 luglio, è possibile ancora possibile presentare ricorso al Tribunale penale federale entro un termine di dieci giorni, conclude la nota.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 min
Coronavirus, in Svizzera 1'632 positivi e 5 vittime
Decisamente minore la pressione sugli ospedali, con i pazienti Covid in calo.
SVIZZERA
58 min
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
1 ora
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
2 ore
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
SVIZZERA
2 ore
Pazienti più giovani e sani in cure intense: cambiano le regole del triage
L'Accademia svizzera delle scienze mediche ha adeguato le sue linee guida.
ZURIGO
3 ore
Un bar nel mirino dei no-vax
Il Café Elena di Zurigo sta attirando critiche per aver cacciato dal suo locale il coronascettico Nicolas Rimoldi.
SVIZZERA
5 ore
«La pandemia sarà conclusa tra un anno»
Secondo Stéphane Bancel entro la metà del 2022 ci saranno «abbastanza dosi per vaccinare tutto il pianeta».
SVIZZERA
5 ore
Per nuovi allentamenti, «si smetta di trascurare i guariti»
Secondo Felix Schneuwly, esperto di salute di Comparis, «chi è stato infettato è una parte importante della soluzione».
SCIAFFUSA / AFGHANISTAN
7 ore
Fugge da Kabul grazie all'università svizzera
Halima è studentessa presso il SIT, nel canton Sciaffusa, ma fino a pochi giorni fa viveva ancora in Afghanistan
SVIZZERA
7 ore
Nuove rotte per vecchi spalloni
Dalle ceste portate sulla schiena alle valigette zeppe di denaro sporco, storia di contrabbandi di ieri e di oggi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile