Immobili
Veicoli
Keystone
A destra e in alto due: Poschiavo dopo l'alluvione del 1987. In basso: Faido, sempre nel 1987 ma ad agosto.
+2
CANTONE / SVIZZERA
09.07.21 - 19:500
Aggiornamento : 23:51

Più di così solo nell'estate del 1987

Le recenti piogge in Svizzera, sull'arco di 72 ore, sono state "quasi" da primato per il mese di luglio.

Bisogna fare un salto indietro di quasi 34 anni, all'estate delle due alluvioni, per trovare le uniche cifre più alte.

FAIDO / POSCHIAVO - Così tanta pioggia in così poco tempo nel mese di luglio, in Svizzera, non si era quasi mai vista. Per trovare l'unico precedente occorre riavvolgere le pagine del calendario fino all'estate del 1987.

A Faido, stando alle cifre registrate da MeteoNews, la parentesi di maltempo ha rovesciato sull'arco di tre giorni ben 182 millimetri di pioggia. Ossia, l'equivalente di 182 litri per metro quadrato. In pratica la metà rispetto alla violentissima bomba d'acqua che "esplose" nei cieli svizzeri (e non solo) circa 34 anni fa, arrivando a riversare al suolo, in 72 ore, fino a 365 litri d'acqua per metro quadrato.

In particolare, il maltempo di quel mese di luglio travolse con tutto il suo impeto la Valposchiavo, culminando - tra sabato 18 e domenica 19 - in un'alluvione che lasciò una cicatrice indelebile in tutta la comunità poschiavina, reclamando due vite e provocando danni per centinaia di milioni di franchi.

L'estate del 1987 fu però teatro di una seconda alluvione. Era passato poco più di un mese da quei drammatici giorni di luglio quando, il 24 di agosto, le precipitazioni fecero ritorno con prepotenza, anche sul Ticino. In quell'occasione, la stazione di misura di Cevio arrivò a registrare ben 224.5 millimetri di pioggia in sole 24 ore.

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
mambaverde 10 mesi fa su tio
Redazione, ma non ricordate l'alluvione del 1978 sul Locarnese?
mambaverde 10 mesi fa su tio
Redazione, scusate ma, l'alluvione del 1978 sul Locarnese non ve la ricordate?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
1 ora
Alpinisti travolti dai ghiacci sul Grand Combin, ci sono vittime
Degli alpinisti sono stati sorpresi dalla caduta di seracchi questa mattina in Vallese
SVIZZERA
2 ore
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso dell'oligarca
Gennady Timchenko aveva sporto denuncia per il sequestro di conti bancari di cui è beneficiario
SVIZZERA
2 ore
No a una task force per bloccare i patrimoni russi
Secondo il Consiglio federale, l'attuale sistema funziona
SVIZZERA
5 ore
Ecco le firme contro l'acquisto degli F-35
L'alleanza "Stop F-35" fa sapere di aver raccolto le 100'000 sottoscrizioni necessarie per la sua iniziativa
SVIZZERA
15 ore
Vaiolo delle scimmie: terzo caso in Svizzera
Lo ha indicato l'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
15 ore
Pipistrelli, ratti, scimmie e... cammelli: cosa dobbiamo aspettarci dalle zoonosi del futuro
Ce lo spiega l'epidemiologo dell'Uni di Berna Christian Althaus: «Animali che contagiano l'uomo? Non è una novità»
FOTO
SOLETTA
21 ore
Colpita da una pianta a bordo fiume, grave una donna
L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno a Olten, sulle rive dell'Aare.
APPENZELLO ESTERNO
21 ore
Scivola sulla neve, cade e perde la vita
Il corpo del 44enne è stato trovato per caso da alcuni escursionisti sul massiccio dell'Alpstein
SVIZZERA
22 ore
Tanta Ucraina, pochissimo clima e un po' di Bruxelles al WEF
Dopo una pausa di due anni dovuta alla pandemia, è stato un vertice praticamente monotematico quello di Davos.
GRIGIONI
1 gior
In trenta alla manifestazione per il clima
Scarsissima partecipazione all'azione organizzata a margine del Forum economico mondiale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile