deposit
ZUGO/LUCERNA
07.07.21 - 16:130

"Falsi poliziotti" in azione a Zugo e in manette a Lucerna

Le vittime sono sempre anziane.

I bottini? Ammontano a decine fino al centinaio di migliaia di franchi.

ZUGO/LUCERNA - I "falsi poliziotti" continuano a imperversare nella Svizzera tedesca. Nel canton Zugo, i truffatori sono riusciti a farsi consegnare gioielli per un valore di 100'000 franchi da una coppia di ultraottantenni. Nel canton Lucerna sono invece finiti in manette tre malviventi che con il solito trucco sono entrati in possesso di 42'000 franchi.

Il caso reso noto dalla polizia di Zugo riguarda una donna di 82 anni e il partner di 83 anni che nei giorni scorsi hanno ricevuto diverse chiamate di persone che si facevano passare per agenti di polizia.

I falsi poliziotti hanno fatto credere alla coppia di anziani che i loro averi erano in pericolo, invitando l'uomo a recarsi a notte fonda al posto di polizia. Mentre l'uomo era in viaggio, un complice si è presentato a casa della donna ed è riuscito a farsi consegnare una borsa contenente gioielli del valore di circa 100'000 franchi. Inutile dire che quando la coppia si è resa conto della frode, era ormai troppo tardi.

Nel cantone di Lucerna la polizia è invece riuscita a incastrare tre svizzeri, di età compresa tra 21 e 33 anni, che con lo stesso trucco hanno sottratto a diverse vittime tra novembre 2020 e marzo 2021 contanti e oggetti di valore per un importo complessivo di 42'000 franchi.

I tre, che la polizia lucernese descrive come "facenti parte di un sistema" e come responsabili della raccolta del bottino, sono stati identificati nel corso d'indagini ed hanno confessato. I poliziotti, in questo caso quelli veri, hanno potuto sequestrare le refurtive e in diversi casi sono stati anche in grado d'impedire il passaggio di consegne.

La raccomandazione delle forze dell'ordine rimane sempre la stessa. In nessun caso dei veri agenti di polizia chiamerebbero una persona al telefono per farsi consegnare dei soldi: in situazioni simili vale quindi la pena di allertare la polizia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
2 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
3 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
4 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A centinaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
5 ore
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
6 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
VAUD
7 ore
Muore alla guida di una bitumatrice
L'uomo, un operaio francese 46enne, è precipitato in una scarpata per una ventina di metri.
FOTO
SOLETTA
8 ore
Con l'autoarticolato nella colonna delle auto, sei i feriti
È accaduto ieri pomeriggio sull'autostrada A5, vicino Luterbach.
BERNA
10 ore
"Freiheitstrychler" prendono le distanze dalle violenze
«I provocatori sono individui isolati che non appartengono al movimento» hanno dichiarato in una nota
TURGOVIA
11 ore
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile