screenshot Instagram
Un momento del video
BERNA
01.07.21 - 10:280
Aggiornamento : 13:17

Schiaffeggiano un ubriaco, il video su Instagram

Una cricca di giovani in azione alla stazione di Thun. La Città: «Scene intollerabili, valutiamo misure»

L'aggressione ripresa con il telefonino e pubblicata sui social dalla "cricca". La psicologa: episodi di violenza in aumento tra gli adolescenti in Svizzera

Fonte 20 Minuten/Simon Ulrich
elaborata da Davide Illarietti
Giornalista

THUN (BE) - «Va bene, mi dispiace. Dai, dammi la mano» dice il giovane con il berretto nero e la catena d'oro all'uomo seduto sulla panchina. Alle finte scuse, però, poi segue una raffica di schiaffi. Le risate scoppiano in sottofondo. Aizzato dagli amici, l'aggressore colpisce ancora due volte. La vittima, ubriaca, si alza dalla panchina ma non riesce a reagire.

La scena è avvenuta sabato sera alla stazione di Thun (BE), e il video da allora sta facendo il giro di Instagram e Snapchat. Una lettrice, che conosce la "cricca" di giovani protagonista dell'aggressione, ha raccontato a 20 Minuten che a pubblicarlo sarebbero stati proprio loro. «Sono convinti di avere fatto qualcosa di divertente». 

I commenti al video però sono quasi tutti di condanna. «I vostri genitori non vi hanno insegnato il rispetto?» è una delle reazioni più innocue. 

I ragazzi - tutti di età compresa tra i 16 e i 17 anni - si sarebbero già messi in mostra in passato, prendendo di mira persone emarginate alla stazione di Thun.  Stefanie Schmidt, psicologa giovanile dell'Università di Berna, osserva che recentemente il fenomeno ha preso sempre più piede: «In generale sembra che la violenza dei giovani, anche contro le persone più deboli, sia nuovamente aumentata negli ultimi anni. Gli atti di violenza individuali sono diventati più intensi».

Anche la Città di Thun è venuta a conoscenza dell'episodio. Reto Keller, capo del dipartimento di sicurezza, assicura che «fatti del genere non vengono tollerati». I conflitti tra i giovani all'interno della stazione si limitano di norma allo scontro verbale. «Raramente la violenza fisica viene denunciata alla polizia» spiega Keller. Dall'inizio dell'anno si sono registrati circa due dozzine di interventi della Polizia ferroviaria per diverbi di vario genere, per lo più senza sfociare in procedimenti penali o amministrativi.

La stazione, in quanto punto di ritrovo di giovani e non, è comunque sotto la lente delle autorità. La Città di Thun ha avviato assieme alle Ffs un progetto di prevenzione della micro-criminalità, i cui risultati potrebbero dar luogo all'implementazione di misure di sicurezza aggiuntive, sottolinea Keller. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
In Svizzera 3'297 contagi in settantadue ore
Nel corso del weekend si è reso necessario il ricovero per 49 pazienti Covid. Sono stati registrati quindici decessi
SVIZZERA
3 ore
Chi ha detto che gli over 55 se la passano male?
Il tasso di occupazione aumenta. E anche il riconoscimento professionale. Lo dice uno studio di Swisslife.
SVIZZERA
3 ore
«Il Tribunale federale non è un casinò»
Un comitato partitico prende la parola contro l'Iniziativa sulla giustizia in votazione il prossimo 28 novembre
SVIZZERA
5 ore
La pandemia aggrava la situazione economica dei media
La pubblicità è in calo anche nell'online, per la prima volta dal 2014
SVIZZERA
5 ore
La luce in fondo al Covid? Ci sono cinque "se"
Il capo della Conferenza dei direttori sanitari Engelberger è ottimista. Ma restano dei punti di domanda
SVIZZERA
7 ore
Quattro aziende su cinque hanno lo stesso problema
In Svizzera la crisi delle materie prime è già "pandemica", secondo Economiesuisse. «I prezzi aumenteranno»
VALLESE
7 ore
Collisione fatale sul passo della Novena
Questo sabato un centauro 26enne ha perso la vita dopo che un'auto ha sconfinato nella sua carreggiata, colpendolo
SVIZZERA
8 ore
La manifestazione no-Pass di Berna, due giorni dopo
Tre cose degne di nota dalla moto di piazza di sabato, fra chi (e quanti) c'erano e una polemica che riguarda la polizia
SVIZZERA
19 ore
«Il contact tracing è nel caos»
Col calo delle temperature, i contagi tornano ad aumentare. Ora è fondamentale individuare i luoghi di contagio
GINEVRA
23 ore
Tagli all'aeroporto di Ginevra
Salta una ventina di posti di lavoro a causa delle difficoltà finanziarie dovute alla pandemia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile