Keystone
FRIBURGO
18.06.21 - 14:120

Protesta contro il Black Friday, attivisti condannati

I fatti risalgono al 29 novembre 2020. Gli avvocati intendono fare ricorso

GRANGES-PACCOT - Trenta attivisti del clima, accusati di aver bloccato l'entrata del centro commerciale a Friburgo a fine novembre in occasione della giornata di Black Friday, sono stati condannati oggi dal giudice di polizia della Sarine. I loro avvocati hanno annunciato di voler ricorrere al Tribunale cantonale.

Il giudice di polizia ha confermato a grandi linee i decreti di accusa pronunciati nel 2020, riducendo le pene pecuniarie con la condizionale e le multe a somme comprese tra i 100 e i 400 franchi invece di 200-500 franchi. All'udienza in tribunale si è arrivati in quanto non tutti gli attivisti hanno accettato i decreti di accusa.

L'azione non era «adatta a risolvere il problema del riscaldamento globale», ha detto il giudice. Gli accusati sono condannati per aver partecipato a una manifestazione non autorizzata, aver disturbato l'ordine pubblico e aver ignorato le ingiunzioni della polizia.

In una conferenza stampa i dodici avvocati degli attivisti hanno espresso la loro collera dopo il verdetto: hanno annunciato l'intenzione di fare ricorso e andare fino alla Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) a Strasburgo.

Il 29 novembre lo sciopero per il clima in Svizzera si era trasformato in una lotta contro il Black Friday. Giovani attivisti, associati ad altri collettivi, avevano organizzato diverse azioni in varie città per denunciare la corsa sfrenata al consumo.

A Friburgo i dimostranti si erano trovati in una zona tipicamente commerciale, emblematica per l'incoraggiamento a comprare nella giornata di Black Friday. Nel tardo pomeriggio gli attivisti si erano incatenati a carrelli della spesa bloccando così l'entrata del centro commerciale per chiedere l'annullamento del Black Friday che va contro una società sostenibile.

I clienti che si trovavano all'interno sono stati indirizzati verso un'altra uscita e messi al corrente delle "aberrazioni catastrofiche di questo giorno di saldi estremi. Ciò che è inammissibile è la legalità di questo genere di eventi", secondo quanto allora riportato da un comunicato di Sciopero per il Clima e di Extinction Rebellion Fribourg.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
36 min
Anziani, vaccinatevi!
È l'appello del Consiglio svizzero degli anziani
SVIZZERA
3 ore
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
SVIZZERA
6 ore
Il "certificato" sulla bocca di tutti
Si tratta del termine più significativo dell'anno elvetico. Al secondo posto "urgenza", seguita da "exploit"
Berna
17 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
18 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
19 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
21 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
21 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
22 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
23 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile