Reuters
GINEVRA
08.06.21 - 17:290

Navalny premiato per il coraggio a Ginevra

A ritirare il riconoscimento la figlia Daria Navalnaya: «Dobbiamo sostenere chi lotta per la nostra libertà».

La dedica dell'oppositore di Putin: «Questo premio va a tutti i prigionieri politici in Russia e Bielorussia, non siete soli».

GINEVRA - «Per quanto sia per me divertente tenere questo discorso, in realtà sono triste. Perché oggi a ricevere questo premio ci dovrebbe essere mio padre». Lo ha detto Daria Navalnaya, figlia maggiore di Alexey Navalny, parlando al 13esimo 'Geneva Summit for Human Rights and Democracy', che ha assegnato il '2021 Moral Courage Award' a Navalny.

Orgoglio e lotta - Il summit, sostenuto da 25 Ong per i diritti umani, precede la principale sessione del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite. «Sono orgogliosa di mio padre», ha detto Daria. «Dobbiamo sostenere chi lotta per la nostra libertà e le loro famiglie».

Il veleno - «Ho scoperto che mio padre era stato avvelenato quando mi sono alzata e ho controllato il telefono, come sempre, e ho trovato un bel po' di notifiche di Twitter», ha raccontato Daria al suo 'debutto' sulla scena internazionale. «La mie mente a quel punto è andata a quando avevo 10 anni e mio fratello 3, quando la nostra casa è stata perquisita per la prima volta dalla polizia». «Ricordo che la sensazione di paura, confusione e ansia è stata immensa», dice ancora Daria (o Dasha, come viene spesso indicata attraverso il diminutivo russo).

Anche alle famiglie degli attivisti - «Quando sono stata a trovare mio papà dopo l'avvelenamento, ho lasciato le mie preoccupazioni fuori dalla porta e sono stata al suo fianco», racconta. «Mi ha fatto mille domande sulla mia vita e mi chiedeva sempre di restare un po' di più. Ecco perché voglio dire grazie non solo a tutti i prigionieri politici e attivisti, ma alle loro famiglie e amici, perché il vostro sostegno è davvero cruciale». 

La dedica - «Nella sua lettera mio padre mi ha chiesto di dedicare questo premio a tutti i prigionieri politici in Russia e Bielorussia, che devono sapere che non sono soli", ha aggiunto. «Dobbiamo ricordare chi lotta per la nostra libertà e dobbiamo sostenere loro e le loro famiglie e voglio ricordare qui le parole di mio padre: la Russia si merita di essere libera e felice e lo sarà».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / THAILANDIA
5 ore
Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)
La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali
FOTO
ZURIGO
9 ore
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
10 ore
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
11 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
12 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
12 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
13 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
14 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
16 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
17 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile