Depositphotos
ZURIGO
05.06.21 - 08:030
Aggiornamento : 13:38

Quando il biglietto digitale non si carica: «Mi hanno trattata come una ladra»

La disavventura di una pendolare 22enne con dei problemi di connessione

Per il biglietto digitale è abbastanza universale la linea dura, le ferrovie: «Sta al passeggero dimostrare di averlo comprato»

Fonte 20 Minuten/Gabriela Graber
elaborata da Filippo Zanoli
Giornalista

ZURIGO - Stava tornando a casa dopo una giornata di lavoro, Fabienne* quando i controllori le si sono avvicinati mentre stava salendo sul bus, alla stazione di Altstetten (Zurigo): «Biglietto, prego». Lei, come sempre, mette mano allo smartphone e clicca... solo che qualcosa va storto.

Il biglietto del bus (valore 2 franchi e 20 centesimi), inviatole dalla madre via email, proprio non vuole saperne di caricarsi. Allora gli addetti cominciano a fare la voce grossa, la prendono e la mettono da parte: «Mi hanno insultata e mi hanno trattata come una ladra», ha raccontato a 20 Minuten la 22enne, «erano in 5 mi hanno messa all'angolo, ero spaventata». 

A rabbonire i funzionari delle VBZ (Verkehrsbetriebe Zürich) nemmeno la telefonata della madre che si è offerta di spedire a uno di loro l'allegato: «Non hanno voluto saperne».

A concludere i momenti decisamente stressanti la multa, inevitabile, da 100 franchi che però non fa male come l'atteggiamento nei suoi confronti: «quella la pago, l'umiliazione e la paura però restano», conferma Fabienne che ha scritto all'azienda una lettera di lamentele, ancora senza risposta.

In generale per quanto riguarda i biglietti digitali vale la linea dura - Come confermato dalla portavoce delle VBZ, Daniela Tobler: «Sta al passeggero dimostrare di aver con sé il biglietto, altrimenti sarà passibile di multa», problemi di ordine tecnico sono considerati «irrilevanti» anche se in «alcuni casi particolari, il rimborso retroattivo della multa è consentito». Evidentemente non quello di Fabienne.

Più o meno dello stesso tenore l'approccio delle FFS che in caso di problemi tecnici permette sì il controllo dell'effettiva presenza di un biglietto digitale, tramite il palmare dei controllori, ma lo fa anche pagare 30 franchi. Altrimenti - anche qui - si sfocia nella multa da 90 franchi, conferma la portavoce Jeannine Egi.

*nome noto alla redazione

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
33 min
Vaccinazione: 10 milioni di dosi, 7'571 casi con effetti collaterali
Swissmedic ribadisce che le notifiche sinora analizzate non incidono sul profilo rischi-benefici positivo dei preparati
SVIZZERA
35 min
Test Covid: esito negativo per molti
Chi chiedeva tamponi gratuiti per tutti è rimasto deluso, ma anche chi li voleva a pagamento non è soddisfatto.
SVIZZERA
2 ore
Paesi a rischio, anche Albania e Serbia sulla lista nera
Dentro anche Armenia, Azerbaigian, Brunei e Giappone. Fuori invece l'Uruguay.
SVIZZERA
2 ore
Test gratuiti solo per chi attende la seconda dose
Questa è la proposta emersa dall'odierna seduta di Consiglio federale che verrà ora messa in consultazione.
SVIZZERA
2 ore
Coronavirus in Svizzera: altri 1'502 contagi e quindici decessi in ventiquattro ore
Per 59 persone si è reso necessario un ricovero. Nelle cure intense il 23,9% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
3 ore
Lotteria pro vaccino, 33enne premiata con diecimila franchi
Olivia, una 33enne zurighese, si è portata a casa una vincita di 10mila franchi.
SVIZZERA / CANTONE
4 ore
Donne incinte assalite dai dubbi: «Vaccino sì o no?»
Berna consiglia il vaccino a tutte le donne in dolce attesa a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza.
ZURIGO
5 ore
Violento frontale, in gravi condizioni entrambi i conducenti
Per motivi ancora da chiarire, il giovane ha invaso la corsia opposta.
FOTO
BERNA
5 ore
Ad Aegerten è spuntata un'anfora di duemila anni
La scoperta risale alla scorsa primavera. Il contenitore era impiegato per il trasporto di olio d'oliva
ZURIGO
6 ore
Certificato Covid, qui anche per tagliarsi i capelli
«Lavoriamo talmente vicino al cliente che un'eccezione non ha senso», così il gerente del salone, Pedro Sanchez.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile