Deposit
VAUD
25.05.21 - 18:500

Congelò il corpo della moglie morta, condannato a 1 anno con la condizionale

L'uomo aveva poi continuato a ricevere la reddita d'invalidità, non chiare invece le cause della morte

LOSANNA - Ha congelato il corpo senza vita dell'ex moglie, ma non l'ha necessariamente uccisa. A questa conclusione è giunto il Tribunale distrettuale del Nord-vodese che ha condannato a un anno di prigione con la condizionale un 56enne di Orbe (VD).

L'uomo è stato riconosciuto colpevole di omissione di soccorso, perturbamento della pace dei morti e truffa. È invece stato prosciolto dall'accusa di aver ucciso la moglie in base al principio «in dubbio pro reo». L'accusa chiedeva una pena di 14 mesi con la condizionale, considerando che aveva già trascorso 182 giorni in detenzione preventiva.

Le circostanze della morte di sua ex-moglie, avvenuta nel 2016, restano poco chiare. Il procuratore aveva presentato due diverse versioni nel suo atto d'accusa, un evento raro: omicidio intenzionale e omicidio colposo. Tuttavia, durante l'udienza aveva rinunciato alla prima imputazione.

Il giudice, pur scartando anche l'ipotesi di omicidio colposo, ha ritenuto poco probabile che la donna si sia suicidata impiccandosi come affermato dall'accusato.

Crede anche che «non sia impossibile che l'imputato abbia strangolato l'ex moglie, ma non ci sono prove per dimostrarlo». Ha aggiunto che ci sono molte zone d'ombra che né l'indagine né il processo hanno permesso di dissipare.

L'imputato aveva riposto il cadavere della donna nel congelatore per due mesi. L'aveva poi murata in un vano sotto le scale esterne. Aveva così continuato a ricevere l'assicurazione d'invalidità per la persona scomparsa per quattro mesi per un totale di 12'610 franchi.

L'uomo è descritto dagli esperti come affetto da disturbi di immaturità, depressivi e dello sviluppo psico-affettivo. Da parte sua la donna soffriva di tendenze suicide e di schizofrenia paranoica. La coppia si era separata nel 2012 ma continuava a vivere sotto lo stesso tetto, quasi tagliati fuori dal mondo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
39 min
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
SVIZZERA
1 ora
Covid-19: altri 1288 casi e 36 ricoveri in Svizzera
Ieri erano stati registrati 1478 contagi e 13 ospedalizzazioni. Una settimana fa rispettivamente 952 e 22.
NEUCHÂTEL
4 ore
Focolaio Covid in casa anziani, nonostante il vaccino
Su 31 residenti, 22 sono stati contagiati. E questo nonostante una copertura vaccinale del 91% fra gli ospiti.
CANTONE/ SVIZZERA
5 ore
Più sicurezza nelle gallerie (non soltanto nel San Gottardo)
A seguito dell'incidente del 24 ottobre 2001, è scattato un programma da 1,6 miliardi per rendere più sicuri i tunnel
SVIZZERA
8 ore
Sì a legge Covid-19 e cure infermieristiche, più incertezza sulla giustizia
È quanto emerge dal sondaggio svolto a inizio mese dalla SSR sui tre temi in votazione il 28 novembre.
FOTO
SOLETTA
17 ore
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
18 ore
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
VALLESE
19 ore
Il ticket per famiglie che non vale per le famiglie arcobaleno
L'esperienza di due papà dai Paesi Bassi agli impianti di risalita dell'Aletsch Arena, in Vallese
GINEVRA
21 ore
Donna uccisa a colpi di pistola
Il corpo è stato trovato questa mattina in un'abitazione di Vandoeuvres, nel Canton Ginevra. Marito in manette
SVIZZERA
22 ore
Certificato dei guariti, una strategia di Berna in vista del voto?
I guariti avranno più facilmente diritto al Covid-pass, e si inizia a parlare di una prossima revoca dell’obbligo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile