Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
29.04.21 - 16:330

Covid, altri 616 milioni per combattere la crisi

Nell'anno corrente, le uscite necessarie per far fronte alla pandemia sono state così aumentate a 22,9 miliardi.

In caso di annullamento dei grandi eventi, Confederazione e Cantoni copriranno i costi fino a un limite di 300 milioni.

BERNA - Si appesantisce il passivo causato dalle pandemia e dai provvedimenti adottati per farvi fronte, sia a livello sanitario che economico-sociale. Il Consiglio federale ha deciso di stanziare ulteriori 616 milioni di franchi per attenuare le conseguenze del virus.

L'annuncio tardivo del primo supplemento al preventivo 2021 è in parte dovuto alle misure di sostegno alla cultura, precisa un comunicato odierno. Il Consiglio federale crede che le restrizioni sanitarie continueranno e che le spese per la cultura dovranno probabilmente crescere di ulteriori 148 milioni quest'anno.

Eventi - La Confederazione e i Cantoni parteciperanno, con un importo massimo di 150 milioni ciascuno, ai costi non coperti degli eventi pubblici di importanza sovracantonale. In caso di annullamento delle manifestazioni previste per l'estate a venire, Confederazione e Cantoni potrebbero andare incontro a costi pari a 90 milioni ciascuno.

Insieme all'UE - Inoltre, il Consiglio federale intende sostenere l'iniziativa congiunta della Commissione europea e del G20 per accelerare l'accesso agli strumenti di lotta contro il virus con un totale di 300 milioni. A tal fine è necessario un credito supplementare di 226 milioni.

Produzione e ricerca medica - Infine, a metà aprile il Consiglio federale ha approvato una spesa di 100 milioni di franchi per l'acquisto di medicinali e di 50 milioni per investimenti nella produzione e nello sviluppo di farmaci in questo settore. Una parte di questi stanziamenti è stata oggetto di una richiesta urgente alla delegazione delle finanze.

Il quadro generale delle spese - Alla fine di marzo, il Consiglio federale ha adottato il primo supplemento al preventivo 2021, portando le spese totali finora sostenute per contrastare la pandemia a 23,5 miliardi. Complessivamente, nel 2020 la Confederazione ha speso quasi 15 miliardi per far fronte alla pandemia (mezzi stanziati: 31,2 miliardi). Di questa somma, quasi 13 miliardi concernono uscite legate alla previdenza sociale, in particolare per le indennità per lavoro ridotto (10,7 miliardi) e le indennità per perdita di guadagno Covid-19 (2,2 miliardi). Altre voci importanti riguardano gli aiuti ai trasporti, alla cultura e alla sanità. Le perdite su fideiussioni solidali Covid-19 sono ammontate a 60 milioni.Per quanto riguarda le fideiussioni solidali alle aziende in difficoltà, dei 40 miliardi messi a disposizione nel 2020, sono stati assunti impegni per poco più di 15 miliardi. Sui 16,5 miliardi garantiti, fa notare la nota, 1,2 miliardi sono infatti già stati rimborsati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
2 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
4 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
4 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
4 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
6 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
7 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
9 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
SVIZZERA
9 ore
Tre giorni di lavoro, salario pieno: ecco come prepararsi a una crisi sanitaria
È quanto propone un consulente professionale lucernese. Ma è una soluzione «troppo costosa»
SVIZZERA
12 ore
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile