Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
27.04.21 - 12:560

Covid, Berset: «Fare previsioni è terribilmente complicato»

Il ministro della sanità, oggi in Canton Friburgo, ha parlato di vaccini e di un possibile ritorno alla normalità.

«Attualmente, non siamo in una situazione in cui possiamo aprire troppo rapidamente», ha sottolineato.

FRIBORGO - Alain Berset è ottimista riguardo alla situazione sanitaria in Svizzera. Il consigliere federale, in visita oggi nel Canton Friburgo, ha parlato dell'inizio di una fase di normalizzazione con la vaccinazione e la prospettiva di un certificato Covid.

Berset era nel suo cantone d'origine per fare il punto sulla situazione delle vaccinazioni e dei test Covid. La sua precedente visita a Friburgo risale a quasi un anno fa, a maggio 2020, «in un contesto completamente diverso», ha detto il ministro della sanità alla stampa. In quel periodo il Consiglio federale stava apportando gli ultimi ritocchi alla politica di approvvigionamento dei vaccini. «La vaccinazione è uno sviluppo molto importante e positivo», ha detto dopo aver visitato l'Università di Friborgo per informarsi sulla campagna di test in vista del ritorno degli studenti in classe.

Un certo ottimismo - Il consigliere federale ha reso visita anche al centro di vaccinazione cantonale del Forum Friburgo a Granges-Paccot, uno dei più grandi della Svizzera romanda. Tutte le categorie della popolazione hanno subito l'impatto negativo della pandemia, soprattutto i giovani, ha detto. Ora «possiamo permetterci di essere un po' ottimisti» e «andare avanti in maniera stabile e nel modo più promettente possibile» così da contenere i casi di infezione. In seguito, grazie al certificato Covid, si potrà dimostrare di non essere contagiosi, ha aggiunto.

Previsioni difficili - Nel corso dei mesi passati e delle visite effettuate nei cantoni, Berset ha notato i cambiamenti nello sviluppo della pandemia in tutto il paese. Fare previsioni per il futuro è però «terribilmente complicato». Il ministro della sanità suppone che «i vaccini continueranno a svilupparsi, con campagne di richiamo e una normalizzazione». Il problema saranno le varianti. «La scomparsa del virus non è un'opzione», ha proseguito.

In vista dell'estate - «Attualmente, non siamo in una situazione in cui possiamo aprire troppo rapidamente», ha concluso Berset. Il contesto dovrebbe cambiare quest'estate con gli allentamenti a cui sta lavorando il Consiglio federale, in particolare per gli eventi.

Per le autorità friburghesi non finisce qui - «La vita riprende nel nostro cantone», ha detto il presidente del Consiglio di Stato friburghese Jean-François Steiert, sottolineando però che il virus è ancora presente e che ci saranno «altri mesi difficili». La crisi sanitaria ha messo in discussione «un sistema democratico ben oliato ma lento», ha aggiunto. Oltre a Jean-François Steiert, la delegazione del Consiglio di Stato comprendeva Anne-Claude Demierre, responsabile della sanità, e Maurice Ropraz, responsabile della sicurezza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
SVIZZERA
9 ore
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
SVIZZERA
9 ore
SUV sulle nostre strade? Sempre più pericolosi
In caso di incidente incrementano il rischio di morte nell'auto più leggera del 50%.
SVIZZERA
10 ore
Con l'estate le restrizioni statali non serviranno più
L'ex membro della Task force Marcel Tanner spiega che sarà fondamentale puntare sulla responsabilità individuale
ZURIGO
11 ore
La polizia interrompe un raduno di auto modificate
Sette appassionati sono stati denunciati: le loro vetture presentavano modifiche non autorizzate
BERNA
1 gior
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
1 gior
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
1 gior
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
1 gior
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
1 gior
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile