Rocambolesco inseguimento ad alta velocità
Polizia Lucerna (immagine illustrativa)
LUCERNA
27.04.21 - 12:160
Aggiornamento : 13:37

Rocambolesco inseguimento ad alta velocità

Una diciannovenne ha tentato la fuga dagli agenti della polizia lucernese. E così facendo ha commesso più infrazioni

La giovane è stata infine fermata a Steinen. È risultata positiva a un test antidroga.

LUCERNA - La polizia l'aveva invitata ad accostare, perché stava utilizzando il telefono al volante. Ma lei si è data alla fuga. E con gli agenti alle costole ha commesso tutta una serie d'infrazioni, finché non è stata fermata in un altro cantone.

Si tratta di una cittadina svizzera di diciannove anni che domenica sera è incappata in un controllo della polizia lucernese a Ebikon. Un controllo al quale si è sottratta fuggendo lungo l'autostrada A14 in direzione di Svitto.

Durante la fuga ha più volte superato i limiti di velocità consentiti. In particolare, in un'area di cantiere dove erano in vigore gli ottanta chilometri orari, lei circolava ad almeno 160. E anche una volta lasciata l'autostrada, in più occasioni era troppo veloce.

Prima che la polizia riuscisse a fermarla, la diciannovenne ha anche rischiato di commettere degli incidenti. Lungo la A14 si è quasi verificato uno scontro con un'altra vettura, a causa del mancato rispetto delle distanze di sicurezza. Durante un sorpasso, ha invece rischiato un frontale. E in un'altra occasione un pedone è quasi stato investito.

La corsa è poi terminata a Steinen, nel Canton Svitto, in una strada senza uscita.  La giovane - che è tra l'altro risultata positiva a un test antidroga - è finita in manette.

Ora la polizia è in cerca di testimoni, in particolare dei conducenti degli altri veicoli.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Ancora più di 10mila contagi giornalieri, i ricoveri sono 193
Il numero d'infezioni giornaliere da Covid-19 nel nostro Paese continua a rimanere elevato. Registrati anche 27 decessi.
SONDAGGIO
SVIZZERA
2 ore
Ecco quanto costa una settimana sugli sci in Svizzera
Con la pandemia, i prezzi sono scesi. La destinazione più cara è Zermatt, secondo un'analisi di BAK Economics
SVIZZERA
3 ore
Sussidi troppo elevati ad altre imprese di trasporto pubblico
Dopo quello di Autopostale, spuntano nuovi casi
SVIZZERA
3 ore
Coop, Migros e Denner: tornano i contingenti
Dalla prossima settimana potrebbero formarsi code all'entrata dei negozi. Il numero di clienti verrà infatti limitato.
GRIGIONI
3 ore
Nelle aule scolastiche più aerate ci sono meno contagi
I risultati di un progetto pilota condotto in 150 aule grigionesi: con troppo CO2, si registrano più infezioni
SVIZZERA
5 ore
Una nuova infezione su tre colpisce adolescenti e bambini
Il trend è chiaro: un terzo dei nuovi contagi di coronavirus riguarda chi ha meno di 19 anni
SVIZZERA
5 ore
I piloti “a rischio” potranno essere segnalati
Il Consiglio nazionale si allinea alla decisione presa dagli Stati
SVIZZERA
8 ore
Lo sciopero della fame prosegue, ma la situazione non si sblocca
Guillermo Fernandez si trova da settimane (senza mangiare) davanti a Palazzo federale.
BERNA
15 ore
Keller-Sutter: «Il 2G è il prossimo possibile passo»
Un obbligo vaccinale, anche solo per determinate categorie, non viene invece preso in considerazione.
SVIZZERA
16 ore
Cosa abbiamo chiesto a Google nel 2021?
Il colosso del Web ha pubblicato le classifiche dei termini più ricercati dell'anno in Svizzera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile