Keystone
Lo stabile in cui è stata ritrovata la bambina (Sainte Croix, Vaud)
SVIZZERA/FRANCIA
22.04.21 - 11:270

Bimba rapita: la madre sarà estradata in Francia

Mia, otto anni, era stata prelevata da casa di sua nonna ed è stata ritrovata domenica a Sainte-Croix, Canton Vaud.

Cinque gli uomini sospettati di aver partecipato al rapimento della piccola.

SAINTE-CROIX - La madre della piccola Mia, la bambina rapita in Francia e ritrovata in Svizzera, sarà estradata in Francia. Stessa sorte per un uomo, cittadino francese, arrestato per aver portato la bimba di otto anni nella Confederazione. L'Ufficio federale di giustizia (UFG) ha indicato di aver dato oggi l'autorizzazione dopo che ieri i due hanno acconsentito alla loro estradizione.

I due, attualmente incarcerati nel canton Friburgo, saranno consegnati alle autorità francesi «nei prossimi giorni».

L'estradizione è stata richiesta dopo che Mia è stata rapita dalla casa di sua nonna, nella regione dei Vosgi. La piccola è tornata in Francia e da lunedì è di nuovo accudita dalla nonna.

Ritrovata nel canton Vaud - Mia, rapita martedì 13 aprile da tre uomini per conto della madre, era stata ritrovata domenica scorsa in uno stabile occupato da squatter a Sainte-Croix, nel canton Vaud, assieme alla madre. La donna, per sentenza del tribunale, non poteva vedere da sola la figlia.

Impiegati quasi 200 agenti - Le indagini hanno permesso di stabilire che la madre ha trascorso una prima notte in Svizzera in un albergo a Estavayer-le-Lac (FR), poi è stata ospitata da una donna a Neuchâtel e infine si è trasferita nell'immobile occupato, dove è stata trovata insieme alla figlia. Il ritrovamento è avvenuto al termine di una massiccia operazione di polizia a cui hanno partecipato - nei vari momenti dell'inchiesta - quasi 200 gendarmi.

Cinque arresti - Nell'ambito dell'inchiesta sono stati arrestati cinque uomini accusati di aver partecipato al rapimento della bambina. Gli inquirenti hanno potuto risolvere velocemente il caso concentrandosi, subito dopo la sparizione di Mia, sulla madre che era risultata introvabile.

Una madre «ai margini della società» - Alla donna, che ha 28 anni ed è domiciliata a Epinal (Vosgi), un giudice lo scorso 11 gennaio aveva tolto la figlia, affidandola alla nonna, dopo aver definito «preoccupante» la posizione «antisociale» della madre che affermava di voler «vivere ai margini della società». Inoltre, la donna non aveva risposto a precedenti convocazioni dei giudici ed espresso «propositi suicidi» di fronte alla figlia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
42 min
In isolamento da quasi tre anni, ora interviene l'ONU
Il caso di "Carlos", che ora preferisce farsi chiamare col vero nome (Brian), continua a far discutere.
SVIZZERA
1 ora
Con la pandemia, i campeggi hanno fatto il pieno
Nel 2020 il settore paralberghiero ha in generale registrato un calo dell'11,3% rispetto all'anno precedente
SVIZZERA
2 ore
Le donne sono pronte a scioperare
Sono previste azioni di protesta nelle principali città di tutta la Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Dopo il “no” alla Legge sul CO2, altre vie per raggiungere gli obiettivi climatici
Un deputato PS ritiene che servano più incentivi, un parlamentare UDC afferma che non è necessaria un'azione massiccia
SVIZZERA
11 ore
Berna rinuncia definitivamente ad AstraZeneca
Le 5,3 milioni di dosi del vaccino anglo-svedese verrano donate ai Paesi poveri.
SVIZZERA
16 ore
Il popolo svizzero ha scelto la sicurezza
La Legge sulle misure di polizia contro il terrorismo ha incassato il 57% di voti a favore
SVIZZERA
18 ore
Legge sul terrorismo: «E ora evitiamo la schedatura di massa delle persone»
Reazioni degli oppositori alla Legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo
SVIZZERA
18 ore
«Gli aiuti alle aziende sono assicurati»
Il PLR festeggia il sì alle urne alla legge Covid. Un voto «saggio ed efficace»
SVIZZERA / CANTONE
22 ore
La popolazione ha detto “no” alla Legge sul CO2
Per le nuove misure anti-terrorismo il sostegno popolare è al 57%. Legge Covid-19 approvata dal popolo.
ZURIGO
23 ore
Un uomo morto e una donna ferita in casa
Sparatoria sabato sera in un appartamento di Dübendorf
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile