Carole Alkabes
+4
SVIZZERA / FRANCIA
18.04.21 - 21:340
Aggiornamento : 19.04.21 - 07:55

«Tenevano la bimba, urlava. Pensavo a un rapimento»

La piccola Mia è stata ritrovata in una ex fabbrica, ora occupata.

Una donna presente all'arrivo della polizia descrive la violenta scena del ritrovamento e dell'arresto.

LOSANNA - Scomparsa da cinque giorni, Mia, una bambina di 8 anni, è stata ritrovata questa mattina con la madre, in una casa occupata a Sainte-Croix (VD).

«Qui ci sono persone che vengono da ogni dove. La madre e la figlia sono arrivate sabato sera. Ma non ne sapevo niente. Sabato sera ho trascorso un po' di tempo con la piccola. Mi ha detto che si chiamava Mia, ma non ho collegato che potesse essere la bimba scomparsa. Era interessata alle ricette di cucina», ha spiegato una donna che abita lo stabile.

«Domenica mattina ho sentito la bambina urlare. C'erano quattro o cinque uomini a volto coperto con lei. Pensavo fosse un rapimento. Solo più tardi ho capito che era la polizia. La madre è stata fermata, ma era calma. La figlia invece gridava. È stata una scena molto violenta», racconta la testimone.

Mia, che era ospite della nonna, è stata rapita il 13 aprile da tre uomini mandati dalla madre, Lola Montemaggi (28 anni). Da gennaio, per decisione del giudice minorile, le era stata tolto l'affidamento della figlia. La giovane madre è descritta come «una persona molto ribelle che non sopporta l'autorità».

A rapire la bambina è stato un gruppo di estremisti, adepti delle teorie di complotto. La piccola è stata riportata alla madre da un 41enne francese domiciliato a Friburgo. Lo stesso, mercoledì scorso, ha aiutato la donna ad attraversare il confine ed entrare in Svizzera. Qui la giovane madre ha prima alloggiato al B&B Hotel, a Lully. Poi, preso un taxi, è andata a Neuchâtel per alcuni giorni, poi a Sainte-Croix, dove è stata infine raggiunta dalla polizia vodese e arrestata.

Carole Alkabes
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
19 min
Sgombero forzato, prima spara e poi si toglie la vita
Uno sfratto è finito in tragedia questa mattina nel distretto 7 della Città di Zurigo.
SVIZZERA
1 ora
Morta nel Reno per colpa di una mail
Accusa di omicidio colposo per l'organizzatore dell'immersione costata la vita a una sub 29enne
FOTO
TURGOVIA
2 ore
Stalla distrutta, ma i cavalli sono in salvo
Nell'incendio di questa notte ad Andwil nessuno è rimasto ferito e anche gli animali - una dozzina - sono stati salvati.
BERNA
3 ore
Covid, parte la campagna #iomifacciovaccinare
Il concetto che vuole passare con l'iniziativa dell'UFSP è che immunizzarsi aiutera a tornare alla normalità.
BERNA
3 ore
Un burger su sei è vegetale
Il commercio al dettaglio ha quasi raddoppiato la cifra d’affari relativa a preparati a base di soia e ad altri prodotti
BERNA
4 ore
La pandemia frena le condanne
La contrazione maggiore riguarda le violazioni alla legge sugli stranieri e la loro integrazione.
ARGOVIA
4 ore
Ristorante avvolto dalle fiamme
Nonostante l'intervento dei pompieri l'edificio è andato distrutto
GINEVRA
16 ore
La piattaforma per il test del Covid "spiffera" i dati personali: a rischio migliaia di assicurati
La falla è stata identificata a Ginevra, ma tocca potenzialmente tutti i residenti in Svizzera.
SVIZZERA
21 ore
L'estate porterà il vaccino agli adolescenti
Sembra essere imminente l'approvazione del preparato Pfizer/BioNTech per i giovani tra i 12 e i 15 anni
BERNA
23 ore
Il Credit Suisse e quelle «violazioni ignorate»
Secondo la NZZ am Sonntag, la grande banca svizzera sarebbe quella che più tiene occupata la FINMA.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile