tipress
ZURIGO / ARGOVIA
07.04.21 - 21:000
Aggiornamento : 08.04.21 - 08:10

A letto con la studentessa: è ebefilia

Condannato un docente per rapporti con una 15enne.

L'uomo era accusato di molteplici atti sessuali con bambini e pornografia.

ZURIGO - Atti sessuali ripetuti con minori e pornografia. Queste le accuse a cui ha dovuto rispondere un docente 44enne davanti al tribunale di Brugg.

L'uomo, difatti, ha avuto rapporti con una allieva di 15 anni. L'insegnante, tra le altre cose, ha anche incontrato una studentessa minorenne nel bosco, l'ha baciata e le ha toccato il sedere. Per questi motivi era stato licenziato dall'istituto per il quale lavorava, ma per poi essere riassunto presso altre due scuole nei cantoni di Argovia e Zurigo, come riferisce oggi l'Aargauer Zeitung.

A incastrarlo è stata una foto. L'imputato si è dichiarato colpevole dell'atto sessuale con la quindicenne. Tuttavia, ha negato che ci fosse stato un rapporto nel bosco con una seconda studentessa.

Misure terapeutiche per ebefilia - Secondo il pubblico ministero, tuttavia, il reato di atti sessuali con bambini è compiuto. Per questo motivo aveva chiesto 20 mesi di reclusione da scontare, il divieto a vita di lavorare con bambini e delle misure terapeutiche ambulatoriali per l'ebefilia.

Si parla di "disturbo ebefelico" quando ci si sente sessualmente attratti dagli adolescenti durante la pubertà.

Il tribunale ha condannato all'unanimità l'ex insegnante di molteplici atti sessuali con bambini e pornografia. Il verdetto: una pena detentiva di dieci mesi, una multa di 30 aliquote giornaliere sospesa e un trattamento ambulatoriale per la sua patologia. L'imputato dovrà inoltre sostenere tutte le spese processuali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA 
18 min
Numerosi Cantoni vaccinano dai 65 anni
Ci sono anche i più virtuosi, ma pure chi ha poche richieste e chi va a rilento.
SVIZZERA
19 min
«Viaggio in treno e con l'auto elettrica»
La pandemia è ancora sotto la luce dei riflettori. Ma la crisi climatica non è finita, ricorda Simonetta Sommaruga
VALLESE
38 min
Ubriaco, costringe il treno a fermarsi e sale
L'uomo lavora per il produttore di vaccini Moderna.
SVIZZERA
4 ore
Vaccinare i giovani? «La priorità restano le persone a rischio»
Lo ha detto la responsabile Sezione malattie infettive dell'UFSP sollecitata in conferenza stampa
SVIZZERA
4 ore
Oltre 200mila vaccinazioni in una settimana
È la prima volta che si supera questa soglia da quando sono iniziate le somministrazioni.
SVIZZERA
4 ore
Altri 2 241 contagi in Svizzera, 10 morti
Altre 82 persone sono state ricoverate in ospedale. Il bollettino dell'UFSP
SVIZZERA
5 ore
Col covid gli adolescenti hanno riscoperto la TV
Per il 61% di loro la "vecchia" televisione è stata fra le principali fonti d'informazione.
FOTO
SVIZZERA
5 ore
Due monete svizzere nel Guinness dei primati
La Zecca federale Swissmint ha portato a casa due record mondiali per la numismatica.
ZURIGO
6 ore
Non tutti i medici di famiglia vogliono vaccinare, si rischiano ritardi
Pesa, da una parte, la retribuzione forfettaria garantita a ogni dose somministrata.
BERNA
8 ore
Protezione contro il terrorismo, in attesa del referendum
Nel settembre 2020 il Parlamento ha adottato la legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT).
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile