Foto Lettore 20 Minuten
SAN GALLO
27.03.21 - 19:000
Aggiornamento : 21:02

«Gli agenti erano sopraffatti, non sapevano più cosa fare»

La serata di venerdì a San Gallo con gli scontri fra agenti e un gruppo di giovani festaioli

I racconti di una residente: «All'inizio era tutto tranquillo, poi...» e uno dei ragazzi: «Non si fermeranno»

Fonte 20 Minuten/Nathan Keusch
elaborata da Filippo Zanoli
Giornalista

SAN GALLO - Una nottata turbolenta quella di venerdì a San Gallo, dove un nutrito gruppo di giovani ha volutamente inscenato una festa in città, attirando l'attenzione della polizia. Il tutto si è tradotto in una nottata all'insegna dei tafferugli e della tensione.

«All'inizio era tutto normale», racconta una residente sangallese, «i ragazzi stavano lì in Roter Platz e non davano fastidio. Col passare della serata però le cose sono degenerate, il gruppo si è allargato ed è diventato rumoroso, arrabbiato. Quando poi è arrivata la polizia la faccenda si è ancor di più esacerbata, da una parte le bottiglie lanciate, dall'altra i proiettili di gomma».

In Roter Platz c'era anche Simon*, che vi si era recato per bere una birra (o due) con gli amici: «Era un venerdì come tutti gli altri, c'erano tanti gruppetti che si facevano i fatti loro. Non sapevamo che ci fosse una cosa programmata, ma la gente continuava ad arrivare finché la piazza si è riempita. La polizia ha provato a placare le cose, ma c'era troppa gente, gli agenti erano semplicemente sopraffatti, così hanno formato un cordone sulle strade per evitare problemi con le auto».

Più in là nella serata l'intervento di un'unità di agenti in tuta antisommossa, con manganelli e scudi: «Anche così era evidente che non ce la potevano fare a disperderli tutti». Dopo un paio di scontri frontali, e con il passare del tempo, la situazione si è dissolta da sé: «Attorno alle 2 la gente ha cominciato a tornare a casa».

Una mobilitazione che potrebbe non essere l'ultima: «Se il tempo è bello è normale che i ragazzi vogliano uscire e vedere i loro amici, di sicuro non si fermeranno», conferma Simon, «anche in caso di divieto, farei lo stesso, non ci lasceremo spaventare dalla polizia».

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
13 min
Manifestazioni in diverse città svizzere
Proteste contro i provvedimenti anti-Covid. Ma a Berna è sceso in piazza il fronte opposto
SVIZZERA
17 min
La panne ha messo k.o. soprattutto i certificati esteri
Il guasto si è verificato durante alcuni lavori di manutenzione da parte dei tecnici dell'Ue
SVIZZERA
3 ore
I Verdi liberali puntano al Governo federale
Lo ha affermato il presidente Jürg Grossen nell'ambito dell'odierna assemblea dei delegati
SAN GALLO
4 ore
Completamente ubriaco, si addormenta in auto... in mezzo alla strada
È successo questa mattina alle cinque a San Gallo. La sua patente straniera è stata annullata
SVIZZERA
5 ore
Carrozze a prova di tifosi
Le FFS ne stanno preparando 35. Saranno usate per il trasporto dei tifosi diretti alle partite in trasferta
Glarona
6 ore
Omicidio a Netstal: trovata morta in un parcheggio una 30enne
Il presunto autore si è consegnato alla polizia in seguito all'atto
SVIZZERA
6 ore
I malati di Long-Covid in campo per convincere i non vaccinati
L’UFSP si prepara per la sua offensiva di vaccinazione e cerca persone ancora affette dagli strascichi della malattia.
SVIZZERA
6 ore
«Mille franchi in regalo a chi mi porta un cuoco per il mio ristorante»
La forte carenza di personale preoccupa il mondo della ristorazione.
Svizzera
7 ore
«I manifestanti contro le misure anti Covid pagheranno i costi di polizia»
A livello di legge è possibile che accada in quanto rientra nel quadro della legge sulla polizia cantonale del 2020
TURGOVIA
17 ore
A 77 anni in carcere per non pagare la multa
Una donna turgoviese si è presentata ieri davanti alla prigione di Frauenfeld per espiare la sua pena.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile