Foto Lettore 20 Minuten
SAN GALLO
27.03.21 - 19:000
Aggiornamento : 21:02

«Gli agenti erano sopraffatti, non sapevano più cosa fare»

La serata di venerdì a San Gallo con gli scontri fra agenti e un gruppo di giovani festaioli

I racconti di una residente: «All'inizio era tutto tranquillo, poi...» e uno dei ragazzi: «Non si fermeranno»

Fonte 20 Minuten/Nathan Keusch
elaborata da Filippo Zanoli
Giornalista

SAN GALLO - Una nottata turbolenta quella di venerdì a San Gallo, dove un nutrito gruppo di giovani ha volutamente inscenato una festa in città, attirando l'attenzione della polizia. Il tutto si è tradotto in una nottata all'insegna dei tafferugli e della tensione.

«All'inizio era tutto normale», racconta una residente sangallese, «i ragazzi stavano lì in Roter Platz e non davano fastidio. Col passare della serata però le cose sono degenerate, il gruppo si è allargato ed è diventato rumoroso, arrabbiato. Quando poi è arrivata la polizia la faccenda si è ancor di più esacerbata, da una parte le bottiglie lanciate, dall'altra i proiettili di gomma».

In Roter Platz c'era anche Simon*, che vi si era recato per bere una birra (o due) con gli amici: «Era un venerdì come tutti gli altri, c'erano tanti gruppetti che si facevano i fatti loro. Non sapevamo che ci fosse una cosa programmata, ma la gente continuava ad arrivare finché la piazza si è riempita. La polizia ha provato a placare le cose, ma c'era troppa gente, gli agenti erano semplicemente sopraffatti, così hanno formato un cordone sulle strade per evitare problemi con le auto».

Più in là nella serata l'intervento di un'unità di agenti in tuta antisommossa, con manganelli e scudi: «Anche così era evidente che non ce la potevano fare a disperderli tutti». Dopo un paio di scontri frontali, e con il passare del tempo, la situazione si è dissolta da sé: «Attorno alle 2 la gente ha cominciato a tornare a casa».

Una mobilitazione che potrebbe non essere l'ultima: «Se il tempo è bello è normale che i ragazzi vogliano uscire e vedere i loro amici, di sicuro non si fermeranno», conferma Simon, «anche in caso di divieto, farei lo stesso, non ci lasceremo spaventare dalla polizia».

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
53 min
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
1 ora
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
SVIZZERA
1 ora
La presidenza ci mostrerà un nuovo Ignazio Cassis?
Ne è convinto l'amico Fulvio Pelli in attesa della data storica (per il Ticino) dell'8 dicembre
SVIZZERA
9 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
BASILEA CITTÀ
11 ore
Fiamme in una residenza assistita: grave un 86enne
Le cause dell'incendio sono al vaglio della polizia
FRIBURGO
16 ore
Ritorna l'obbligo di mascherina nelle scuole medie
Il provvedimento scatterà lunedì e sarà in vigore fino alle vacanze di Natale
SVIZZERA
20 ore
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
21 ore
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
22 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
1 gior
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile