Polizia di San Gallo
+1
SAN GALLO
27.03.21 - 08:310
Aggiornamento : 12:30

San Gallo, un venerdì sera tra party illegali e scontri

Assembramenti, tensioni tra i partecipanti e la polizia e danni per 10'000 franchi

Nove persone sono state fermate per accertamenti. La polizia comunal di San Gallo ha avviato un'inchiesta e cerca testimoni.

SAN GALLO - Non è stato un venerdì sera tranquillo per le vie del centro di San Gallo, che ha fatto da sfondo ad assembramenti di alcune centinaia di persone e scontri tra i partecipanti e gli agenti delle forze dell'ordine.

La polizia comunale, si legge questa mattina in un comunicato, è intervenuta inizialmente per disperdere un party illegale a cui stavano partecipando un centinaio di persone a Drei Weieren. E la situazione si è in questo caso risolta pacificamente. Così non è stato invece con le oltre 200 persone che si sono successivamente radunate in Roter Platz.

Il clima si è fatto sempre più aggressivo, con tanto di insulti e lanci di bottiglie e sassi contro gli agenti di polizia che, per riuscire a disperdere l'assembramento, hanno dovuto far ricorso anche a proiettili di gomma e spray irritanti.

L'assembramento è stato "disinnescato", ma non la tensione. In seguito, alcuni piccoli gruppi di persone hanno attraverso il centro cittadino, provocando danni e proseguendo negli scontri con gli agenti, uno dei quali è stato trasportato in ospedale. Il bilancio di questa mattina parla di danni provocati per circa 10'000 franchi, numerosi controlli e nove persone fermate per ulteriori accertamenti.

Testimoni cercansi
Le autorità di San Gallo, che hanno nel frattempo aperto un'inchiesta sui fatti di ieri sera, hanno lanciato un appello a eventuali testimoni, invitando chiunque abbia scattato fotografie o ripreso filmati a trasmetterli alla polizia.

Polizia di San Gallo
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
1 ora
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
SVIZZERA
1 ora
Covid-19: altri 1288 casi e 36 ricoveri in Svizzera
Ieri erano stati registrati 1478 contagi e 13 ospedalizzazioni. Una settimana fa rispettivamente 952 e 22.
NEUCHÂTEL
5 ore
Focolaio Covid in casa anziani, nonostante il vaccino
Su 31 residenti, 22 sono stati contagiati. E questo nonostante una copertura vaccinale del 91% fra gli ospiti.
CANTONE/ SVIZZERA
6 ore
Più sicurezza nelle gallerie (non soltanto nel San Gottardo)
A seguito dell'incidente del 24 ottobre 2001, è scattato un programma da 1,6 miliardi per rendere più sicuri i tunnel
SVIZZERA
8 ore
Sì a legge Covid-19 e cure infermieristiche, più incertezza sulla giustizia
È quanto emerge dal sondaggio svolto a inizio mese dalla SSR sui tre temi in votazione il 28 novembre.
FOTO
SOLETTA
17 ore
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
19 ore
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
VALLESE
19 ore
Il ticket per famiglie che non vale per le famiglie arcobaleno
L'esperienza di due papà dai Paesi Bassi agli impianti di risalita dell'Aletsch Arena, in Vallese
GINEVRA
21 ore
Donna uccisa a colpi di pistola
Il corpo è stato trovato questa mattina in un'abitazione di Vandoeuvres, nel Canton Ginevra. Marito in manette
SVIZZERA
23 ore
Certificato dei guariti, una strategia di Berna in vista del voto?
I guariti avranno più facilmente diritto al Covid-pass, e si inizia a parlare di una prossima revoca dell’obbligo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile