deposit
GRIGIONI
05.03.21 - 10:220

Auto lasciate aperte, i ladri fanno man bassa

La Polizia grigionese ha arrestato cinque malviventi. E raccomanda «più prudenza» alla popolazione

COIRA - La Polizia cantonale dei Grigioni è riuscita a identificare i probabili autori di una sessantina di furti con scasso e furti da veicoli nella regione della Valle del Reno, fra Landquart e Thusis.

Per questa serie di reati, commessi tra la fine di settembre e l'inizio di novembre 2020, un cittadino svizzero di 37 anni è accusato di una trentina fra furti con scasso in ristoranti, in esercizi commerciali e delitti legati al settore della droga. Si parla di un importo totale di circa 14'000 franchi e di danni materiali di 22'000 franchi.

In un'altra serie di crimini sono coinvolte altre quattro persone svizzere, tre uomini e una donna tra i 21 e i 45 anni. Sono accusati di circa 30 furti da veicoli non chiusi o dopo scasso, e da reati riguardanti il mondo degli stupefacenti. Le persone si muovono nello stesso ambiente, operano per lo più in coppia, in singoli casi da soli. Sono stati costatati anche furti di carte di debito, usate successivamente per prelievi e acquisti fino al limite consentito senza codice di 80 franchi. L'importo totale dei furti ammonta a oltre 12'000 franchi, mentre il danno alla proprietà di 500 franchi.

La Polizia cantonale dei Grigioni consiglia vivamente di non lasciare veicoli aperti e di non lasciare oggetti di valore visibili all'interno delle automobili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
11 ore
Un funzionario ha falsificato per nove anni dei moduli per gli aiuti statali
Oltre 1 milione di franchi è finito in modo ingiustificato a delle imprese private
LE FOTO
SVIZZERA
14 ore
Fermano il traffico, in nome del clima
Alcuni attivisti del gruppo "Extinction Rebellion" hanno bloccato i veicoli in diverse città elvetiche
SOLETTA
16 ore
Precipita un piccolo aereo, due vittime
Si tratterebbe di un 57enne e di un 49 enne, partiti da Grenchen
SVIZZERA
16 ore
«Gli svizzeri non sono abituati a un forte intervento del Governo»
Secondo il politologo Swen Hutter, è questo il motivo per cui si scende in piazza a protestare
FRIBURGO
16 ore
Sfreccia a 152 km/h sull'80, 19enne nei guai
La patente del giovane - che viaggiava con un mezzo noleggiato - è stata ritirata
IL VIDEO
ARGOVIA
18 ore
Manifestazione ad Aarau: poliziotto colpito con una testata
Ha avuto luogo nel pomeriggio un corteo contro le misure anti-Covid, ma non è stato autorizzato
SVIZZERA
20 ore
«Sì all'Ue, no all'accordo»
È la posizione dei vertici del Partito socialista. Il co-presidente Cédric Wermuth oggi ha lanciato un appello
FOTOGALLERY
ZUGO
21 ore
Festa grande (e feriti) in barba al Covid
Mega-assembramento di tifosi sull'Arenaplatz. Distanziamento, attenzione e mascherine? Nulla.
SVIZZERA
1 gior
Gli svizzeri scalpitano per il vaccino
Sette su dieci vogliono l'iniezione, e solo il 12 per cento sono contrari. La propensione «sta aumentando rapidamente»
SVIZZERA
1 gior
Soldati intossicati: «Si è disposti a tutto per riscaldarsi»
Secondo un ex granatiere, in ambiente militare sarebbe «molto diffuso» ricorrere all’aria calda di scarico del motore.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile