Ministero Pubblico Argoviese
Un'immagine della vittima fornita dalla procura argoviese.
ARGOVIA
01.03.21 - 12:300

Cadavere trovato un anno fa in una grotta: «Fu omicidio»

Il corpo, ritrovato senza vita il 5 aprile 2020 vicino a Brügg, apparteneva a un 24enne zurighese scomparso nel 2019.

Le prove trovate sul posto e l'esito dell'autopsia hanno convinto la procura ad aprire un fascicolo per omicidio e a istituire una commissione speciale per far luce sulla vicenda.

AARAU - Deyan D., il 24enne trovato morto in una grotta il 5 aprile 2020 vicino a Brugg (AG), è stato vittima di un omicidio. Il Ministero pubblico argoviese ha lanciato un appello alla popolazione per tentare di chiarire il caso, fornendo nel contempo una fotografia della vittima.

Il corpo del giovane, scomparso dal canton Zurigo praticamente un anno prima - era domenica 7 aprile 2019 -, era stato scoperto da alcuni escursionisti che si erano introdotti nella grotta dopo aver sgomberato l'entrata dalle macerie. Qui il macabro ritrovamento dei resti di Deyan D.

In base all'autopsia e all'esame delle prove trovate sul posto, la polizia presume che il giovane sia stato vittima di un omicidio, ha indicato stamane la procura. Una commissione speciale è stata istituita dalla polizia cantonale per indagare sulla vicenda.

Il Ministero pubblico argoviese ha nel contempo rivolto alcune domande alla popolazione riguardo al giorno della sparizione di Deyan. «Qualcuno lo ha visto in compagnia di altre persone sia a Zurigo sia nei pressi della grotta?», chiede la procura.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Ombudsman SRG SSR sommerso dalle lamentele
Nel 2020 ne ha ricevute oltre mille. Una cifra record da ricondurre alle segnalazioni legate al tema Covid
BERNA 
9 ore
Numerosi Cantoni vaccinano dai 65 anni
Ci sono anche i più virtuosi, ma pure chi ha poche richieste e chi va a rilento.
SVIZZERA
9 ore
«Viaggio in treno e con l'auto elettrica»
La pandemia è ancora sotto la luce dei riflettori. Ma la crisi climatica non è finita, ricorda Simonetta Sommaruga
VALLESE
10 ore
Ubriaco, costringe il treno a fermarsi e sale
L'uomo lavora per il produttore di vaccini Moderna.
SVIZZERA
14 ore
Vaccinare i giovani? «La priorità restano le persone a rischio»
Lo ha detto la responsabile Sezione malattie infettive dell'UFSP sollecitata in conferenza stampa
SVIZZERA
14 ore
Oltre 200mila vaccinazioni in una settimana
È la prima volta che si supera questa soglia da quando sono iniziate le somministrazioni.
SVIZZERA
14 ore
Altri 2 241 contagi in Svizzera, 10 morti
Altre 82 persone sono state ricoverate in ospedale. Il bollettino dell'UFSP
SVIZZERA
14 ore
Col covid gli adolescenti hanno riscoperto la TV
Per il 61% di loro la "vecchia" televisione è stata fra le principali fonti d'informazione.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
Due monete svizzere nel Guinness dei primati
La Zecca federale Swissmint ha portato a casa due record mondiali per la numismatica.
ZURIGO
16 ore
Non tutti i medici di famiglia vogliono vaccinare, si rischiano ritardi
Pesa, da una parte, la retribuzione forfettaria garantita a ogni dose somministrata.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile