Facebook
FRAUENFELD
05.02.21 - 11:410

Fu trovata cadavere in un tappeto, tre uomini a processo

L'hanno caricata in un'auto e l'hanno poi abbandonata in un bosco

FRAUENFELD - Criminalità - TG: ragazza trovata morta in un tappeto, tre rinvii a giudizio
FRAUENFELD (TG) (ats) -
Tre uomini sono stati rinviati a giudizio nel canton Turgovia per turbamento della pace dei defunti in relazione al ritrovamento, il 25 gennaio 2018, del cadavere di una ragazza di 20 anni, avvolto in un tappeto, in un bosco a Zezikon, frazione di Affeltrangen.

Stando all'atto d'accusa pubblicato oggi dal Ministero pubblico turgoviese, la ragazza è morta il 3 novembre 2017 nell'appartamento di un cittadino olandese, oggi 39enne, domiciliato nel cantone.

L'olandese era stato arrestato il primo febbraio 2018 e un mese più tardi erano stati fermati anche altri due cittadini svizzeri. I tre sono stati rilasciati dalla detenzione preventiva alla fine di aprile 2018. I risultati dell'esame medico legale avevano escluso un'influenza esterna come causa della morte.

I risultati dell'autopsia indicherebbero peraltro che la morte potrebbe essere legata all'assunzione di stupefacenti. "La causa della morte non ha potuto essere chiarita", ma è certo che prima di morire la giovane donna ha consumato stupefacenti, ha detto oggi a Keystone-ATS un portavoce del Ministero pubblico turgoviese.

L'inchiesta, che originariamente verteva sui sospetti di omicidio intenzionale e omissione di soccorso è quindi stata archiviata.

L'olandese è ora accusato di aver contattato, dopo la morte della ragazza, i due amici che l'hanno aiutato ad avvolgere il corpo in una coperta e in un tappeto e a legarlo. Stando all'atto d'accusa, i due cittadini svizzeri avrebbero quindi caricato il cadavere in un'auto e l'hanno portato nel bosco di Zezikon.

Oltre che di turbamento della pace dei defunti, i tre sono accusati anche di violazioni alla legge sugli stupefacenti.

Per una vicenda che ha avuto luogo in un altro cantone e non ha quindi nulla a che vedere con la morte della 20enne, il cittadino olandese è accusato anche di violenza carnale. L'uomo deve inoltre rispondere alle accuse di lesioni semplici, ripetute minacce e infrazioni alla legge sulle armi e a quella sui medicamenti.

Il processo si terrà davanti al Tribunale distrettuale di Frauenfeld in data ancora da stabilire. La pubblica accusa ha intenzione di chiedere una condanna a quattro anni e quattro mesi per il cittadino olandese e pene pecuniarie con la condizionale, di 240 e rispettivamente 340 aliquote giornaliere, per i due coimputati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
9 ore
Lavoro più duro, meno clienti, richieste estreme
La pandemia sta lasciando profonde cicatrici nell'industria del sesso.
SAN GALLO
11 ore
Al via la tournée del circo Knie
La serata ha fatto registrare il tutto esaurito, nonostante le restrizioni Covid per i grandi eventi
LUCERNA
15 ore
Esplode un food-truck: gravi due donne
È successo oggi poco dopo mezzogiorno nella località lucernese di Rothenburg
SVIZZERA
16 ore
Covid: 390 persone infettate malgrado la vaccinazione completa
In Svizzera sono oltre quattro milioni le persone che hanno ricevuto due dosi. I contagi sono in linea con le attese
SVIZZERA
16 ore
L'obbligo del test non piace a chi lavora nel settore sanitario
Non c'è unanimità tra chi lavora negli ospedali per quanto riguarda i test obbligatori
SVIZZERA
17 ore
Si rimane sotto i mille casi giornalieri
Sono 827 i contagi registrati nelle ultime 24 ore in Svizzera. 20 i decessi (ma 18 annunciati tardivamente)
SONDAGGIO
SVIZZERA
18 ore
Il braccialetto "green" dei vaccinati accende il dibattito
L'ideatore lo vende come accessorio per promuovere la campagna. Ma il sociologo ritiene che sia «pericoloso»
FRIBURGO
19 ore
Ventiseienne a 212 chilometri orari sull'A12
Si tratta di un conducente domiciliato in Germania. Dovrà comparire davanti a un giudice
SVIZZERA
20 ore
Maltempo: danni per 650 milioni di franchi
È quanto prevedono gli assicuratori cantonali degli edifici. Va meglio rispetto al 2005
SVIZZERA
22 ore
No a un allentamento delle misure, i Cantoni sono d'accordo
Per Lukas Engelberger la situazione attuale è ancora troppo incerta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile