Depositphotos (archivio)
SCIAFFUSA
05.02.21 - 11:320

Influenza aviaria, un caso rilevato in Svizzera

Le autorità hanno già avviato, la scorsa settimana, le misure di protezione per il pollame

SCIAFFUSA - Nel Canton Sciaffusa è stato riscontrato un caso - il primo durante questo inverno - di virus dell’influenza aviaria HPAI H5N4 in un gabbiano. Lo rende noto l'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) in una nota.

Le misure per proteggere il pollame da cortile, scrive l'USAV sono già state avviate la scorsa settimana d'intesa con le autorità cantonali e sono provvisoriamente valide - per le zone intorno al lago di Costanza e lungo il Reno - fino al 15 marzo.

La presenza del virus anche in Svizzera non sorprende, si legge nella nota, in quanto il patogeno era già stato rilevato in un cigno e in una cornacchia vicino al confine.

Secondo le attuali conoscenze scientifiche, il virus non è trasmissibile all’essere umano. Tuttavia, le persone che si imbattono in carcasse di uccelli selvatici - scrive l'USAV - sono pregate di non toccarle e di segnalare il ritrovamento alla polizia o al guardiacaccia.

Le misure di controllo

Intorno al lago di Costanza sono state stabilite zone di controllo e di osservazione. Nelle zone di controllo si applicano, tra l’altro, le seguenti misure:

  • Gli animali possono essere alimentati e abbeverati solo in pollai non accessibili agli uccelli selvatici;
  • Se si continuano a utilizzare aree d’uscita, devono essere coperte con reti;
  • Se la zona esterna non può essere coperta, il pollame deve essere tenuto in pollai chiusi o nell’area con clima esterno;
  • Prima di entrare nei pollai, è necessario cambiare le scarpe e indossare tute da lavoro. Le mani devono essere disinfettate regolarmente;
  • Gli allevamenti di pollame non ancora registrati devono registrarsi immediatamente presso le autorità cantonali.

Nelle zone di osservazione è importante monitorare attentamente lo stato di salute del pollame. Se più polli si ammalano o muoiono, è necessario comunicarlo al veterinario o all’ufficio veterinario cantonale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 9 mesi fa su tio
Perché non vietare gli allevamenti in batteria che oltre ad essere un modo crudele di allevamento sono focolai di virus. Forse questo potrebbe evitare il propagarsi di questa e altre pandemie. Forse ....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
25 min
Trasporti al Nazionale, preventivo 2022 agli Stati
Ecco l'odierno programma dei lavori alle Camere federali
Berna
1 ora
Quarantena in vista, prenotazione cancellata
A soffrire particolarmente sono i comprensori sciistici che lamentano una pioggia di soggiorni annullati
SVIZZERA
12 ore
Cresce la lista nera: dentro altri quattro Paesi
La disposizione segue il rilevamento della variante Omicron nelle rispettive nazioni.
SVIZZERA
12 ore
Minaccia Omicron, il Governo si ritrova d'urgenza
Dopo l'emergenza della nuova variante e il boom di casi, domani pomeriggio saranno discussi eventuali cambi di marcia.
SVIZZERA
15 ore
«Meglio Pfizer di Moderna per gli under 30»
Lo raccomandano l'UFSP e la Commissione federale per le vaccinazioni basandosi sulle dichiarazioni di miocardite.
SVIZZERA
16 ore
«La situazione è già critica, Omicron potrebbe peggiorarla»
Gli esperti della Confederazione hanno fatto il punto sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese e non solo.
LUCERNA
16 ore
Lo spauracchio Omicron fa saltare le Universiadi
La competizione avrebbe dovuto aver luogo tra l'11 e il 21 dicembre. A Lucerna erano attesi atleti da cinquanta Paesi.
SVIZZERA
16 ore
La seconda volta di un'ecologista alla guida del Nazionale
La 34enne argoviese Irène Kälin è la nuova presidente della Camera bassa.
SVIZZERA
18 ore
Oltre 19mila contagi e 35 morti nel weekend svizzero
Salgono i pazienti Covid ricoverati in cure intense, che occupano ora il 25,4% dei posti letto.
FOTO
ARGOVIA
19 ore
Bancomat fatto esplodere e colpevoli in fuga
Altro furto a uno sportello automatico. Questa volta in canton Argovia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile