Keystone - foto d'archivio
ZURIGO
02.02.21 - 19:490

Abusi e maltrattamenti sulla bimba di tre anni che curava

L'uomo è stato condannato a tre anni e mezzo di reclusione a all'espulsione dalla Svizzera per dieci anni

ZURIGO - Un cittadino italiano è stato condannato oggi dal tribunale distrettuale di Zurigo per aver abusato di una bambina di tre anni. La Corte gli ha inflitto una pena di tre anni e mezzo di reclusione, nonché l'espulsione dalla Svizzera per un periodo di dieci anni.

L'ex compagna dell'uomo, a conoscenza dei fatti, è stata invece condannata a una pena pecuniaria sospesa di 180 aliquote giornaliere di 80 franchi. La donna aveva ricevuto foto e video degli abusi e dei maltrattamenti della piccoletta. Inoltre, quando lavorava in qualità di funzionaria dell'ufficio fallimenti del canton Zurigo, aveva trasmesso dati illegalmente, rendendosi colpevole di abuso d'autorità.

L'imputato, secondo l'atto d'accusa, tra il 2017 e il 2018 aveva abusato in più occasioni della figlia di una vicina, della quale avrebbe dovuto prendersi cura. Alla pena si aggiungono oltre 16'000 franchi di risarcimento nei confronti della bambina e della madre.

L'uomo non potrà lavorare con bambini almeno per dieci anni.

In tribunale, l'uomo ha negato tendenze pedofile. Ciò, secondo la Corte, ha reso i reati ancora più gravi, poiché non seguendo un impulso interiore era più libero nelle sue decisioni.

Il Ministero pubblico aveva chiesto sei anni di reclusione e l'espulsione dalla Confederazione, mentre la difesa proponeva una condanna di due anni di prigione sospesi.

TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 min
Brienz scivola sempre più giù
Il paesino si sta spostando verso il basso di 1,6 metri all'anno. Un ritmo mai registrato da inizio delle misurazioni.
BERNA
16 min
Variante indiana: inglesi a rischio quarantena
Nel Regno Unito la revoca delle misure anti Covid è messa a repentaglio della nuova mutazione.
SVIZZERA
2 ore
In Svizzera altri 2650 casi nel weekend
Sono 8 i decessi confermati in laboratorio. I dati dell'UFSP
FOTO
ZURIGO
2 ore
Sgombero forzato, prima spara e poi si toglie la vita
Uno sfratto è finito in tragedia questa mattina nel settimo distretto della Città di Zurigo.
SVIZZERA
4 ore
Morta nel Reno per colpa di una mail
Accusa di omicidio colposo per l'organizzatore dell'immersione costata la vita a una sub 29enne
FOTO
TURGOVIA
5 ore
Stalla distrutta, ma i cavalli sono in salvo
Nell'incendio di questa notte ad Andwil nessuno è rimasto ferito e anche gli animali - una dozzina - sono stati salvati.
BERNA
6 ore
Covid, parte la campagna #iomifacciovaccinare
Il concetto che vuole passare con l'iniziativa dell'UFSP è che immunizzarsi aiutera a tornare alla normalità.
BERNA
6 ore
Un burger su sei è vegetale
Il commercio al dettaglio ha quasi raddoppiato la cifra d’affari relativa a preparati a base di soia e ad altri prodotti
BERNA
6 ore
La pandemia frena le condanne
La contrazione maggiore riguarda le violazioni alla legge sugli stranieri e la loro integrazione.
ARGOVIA
7 ore
Ristorante avvolto dalle fiamme
Nonostante l'intervento dei pompieri l'edificio è andato distrutto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile