LETTORE 20 MINUTES
Centinaia di turisti hanno lasciato Zermatt alla ripresa della circolazione ferroviaria.
VALLESE
30.01.21 - 16:420
Aggiornamento : 21:01

Via libera ai treni, i turisti abbandonano Zermatt

Centinaia di persone hanno approfittato della ripresa dei collegamenti ferroviari per lasciare la località sciistica

ZERMATT - La stazione ferroviaria di Zermatt è stata letteralmente presa d'assalto all'inizio di questo pomeriggio, quando i collegamenti tra la località sciistica e Täsch sono ripresi dopo lo stop causato dal pericolo valanghe.

Le foto inviate da un lettore-reporter a 20 minutes danno conto di lunghe file di turisti. «I treni sono di nuovo in funzione dalle 12.15», come confermato sui social dalla Matterhorn Gotthard Bahn. «Ma con un solo treno ogni 20 minuti» si è venuto a creare questo ingorgo, aggiunge. «La metà delle persone non ha la maschera e non rispetta le distanze nella fila» denuncia il lettore. «Gli agenti di polizia, presenti, sono lì solo per guardare».

La celebre località vallesana è rimasta isolata proprio a causa delle abbondanti nevicate. Daniel Luggen, presidente di Zermatt Turismo, osserva: «Poco dopo la riapertura dei collegamenti ferroviari con la pianura, la situazione è tornata alla normalità. È comprensibile che dopo tre giorni di blocco, tutti abbiano deciso di andarsene».

La società ferroviaria precisa che i lavori di sgombero sono tutt'ora in corso lungo la tratta tra Visp e Täsch, in parte ricoperta da una slavina caduta sui binari mercoledì. Al posto dei treni, il collegamento è garantito da bus.

Una conseguenza dell'isolamento di Zermatt è stata l'impossibilità di far giungere sul posto i generi alimentari. «Non c'è più cibo da mangiare» lamenta sempre il lettore-reporter, che ha scattato immagini di scaffali desolatamente vuoti.

LETTORE 20 MINUTES
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
1 ora
Micio tedesco “strappa un passaggio” da 750 km e finisce a Lucerna
Arrivandoci in condizioni decisamente cattive, ora sta bene e si cerca il proprietario ma...
NEPAL
1 ora
Alpinista svizzero perde la vita scendendo dalla vetta dell'Everest
L'uomo è spirato, così come il compagno di cordata americano, durante il viaggio di ritorno. È successo mercoledì
SONDAGGIO
SVIZZERA
12 ore
Esclusi dalla vaccinazione: «L'Ufsp ci ha abbandonati»
Gli svizzeri che vivono all'estero e non hanno un'assicurazione sanitaria non possono farsi vaccinare nel nostro Paese.
SAN GALLO
18 ore
Arrivano per spegnere l'incendio, trovano un cadavere
Un'inquilina dello stabile è riuscita a mettersi in salvo da sola, mentre una donna anziana è stata evacuata
BERNA
18 ore
Esteso a 24 mesi il diritto al lavoro ridotto
L'estensione è ammessa qualora il perdurare della pandemia e le limitazioni economiche lo giustifichino.
SVIZZERA
19 ore
Ristoranti: Berna dà l'ok a pranzi e cene anche all'interno
In vista del 31 maggio e grazie alla buona situazione epidemiologica, il Governo pone in consultazione diverse proposte.
BERNA
20 ore
Covid, altri 1539 positivi e 4 decessi
Sono 50 le persone finite in ospedale nelle ultime 24 ore a causa del virus.
VAUD
21 ore
Tallona a 100 km/h un veicolo e telefona: «Infrazione grave»
Respinto il ricorso di un uomo a cui è stata ritirata la patente per tre mesi.
VALLESE
22 ore
Spunta la pubblicità sulle tombe nel cimitero
Le famiglie dei defunti sepolti a Collombey sono scioccate.
SVIZZERA
22 ore
Figli con gravi problemi di salute, 14 settimane di congedo ai genitori
Sarà suddivisibile tra i due genitori e dovrà essere preso entro 18 mesi, in una sola volta o in singoli giorni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile