keystone-sda.ch / STF (MARTIAL TREZZINI)
Beny Steinmetz è stato condannato a cinque anni di carcere.
SVIZZERA
22.01.21 - 18:210
Aggiornamento : 20:46

Beny Steinmetz condannato a cinque anni di carcere

Il magnate è stato riconosciuto colpevole di corruzione di pubblici ufficiali stranieri in Guinea e falsità in documenti

GINEVRA - Il Tribunale correzionale di Ginevra ha condannato oggi il miliardario franco-israeliano Beny Steinmetz a cinque anni di prigione, nonché alla restituzione di una somma di 50 milioni di franchi.

Il magnate, a capo di un impero minerario, è stato riconosciuto colpevole di corruzione di pubblici ufficiali stranieri in Guinea e falsità in documenti, per aver versato tangenti per il rilascio di licenze di estrazione nella Repubblica di Guinea tra il 2005 e il 2010.

Il tribunale ha rifiutato la tesi della difesa, secondo la quale Steinmetz era semplicemente un consigliere della società Beny Steinmetz Group Resources. Secondo i giudici dispone di "potere decisionale" ed è stato implicato in tutte le tappe importanti dell'attribuzione delle licenze minerarie. Avrebbe anche accettato l'intervento di terzi per ottenere tali concessioni.

Ai due coimputati di Steinmetz sono pure state inflitte delle condanne, come lo richiedeva il ministero pubblico. La direttrice amministrativa a Ginevra della società BSGR è stata condannata a due anni di prigione con la condizionale e deve restituire 50'000 franchi, mentre a un intermediario francese in Guinea è stata inflitta una pena di tre anni e mezzo di prigione. Dovrà pure restituire cinque milioni di franchi.

La giustizia ha ritenuto che i tre imputati tra il 2006 e il 2012 avevano versato tangenti per un ammontare di 10 milioni di dollari a Mamadie Touré, la quarta moglie dell'allora presidente della Repubblica di Guinea Lansana Conté, tramite una società di copertura istituita a tale scopo.

L'accusa si ritiene soddisfatta della sentenza, anche se la sua linea non è stata seguita completamente dai giudici. La difesa ha già annunciato che farà ricorso contro la sentenza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO 
18 sec
Multa milionaria per il collezionista d'arte Schwarzenbach
Il miliardario è accusato di aver importato in Svizzera 83 opere senza sdoganamento.
LUCERNA
18 min
Il medico "corona-scettico" non ci sta
Il dottore di Ebikon giudica «totalmente sproporzionate» le accuse rivoltegli dalle autorità sanitarie.
SVIZZERA
1 ora
La sorella più intelligente di SwissCovid
Si chiama NotifyMe Check-in, è un'app sviluppata dal Politecnico di Losanna e promette bene
BASILEA CITTÀ
1 ora
Vaccinazioni: a Basilea può già annunciarsi chiunque, ma in pochi lo sanno
Chi non rientra nei gruppi prioritari finisce su una lista d'attesa. Anche in altri cantoni è così. Non in Ticino.
FOTO
ZURIGO
3 ore
«Ikea ora fa le vaccinazioni?»
Le lunghe code davanti ai negozi evocano reazioni ironiche e indignate.
BERNA
4 ore
Al Nazionale le sovvenzioni ai portali d'informazione, agli Stati le doppie imposizioni
La Camera dei cantoni tratterà anche l'"iniziativa 99%" della GISO, già bocciata dalla Camera del popolo.
FOTO
LUCERNA
12 ore
Solidarietà per il medico "corona-scettico": a Lucerna sfilano in 350
La sospensione di un professionista di Ebikon decretata dal Cantone non è andata giù a diverse persone.
BERNA
13 ore
Piccole tracce di TNT nelle acque sotterranee di Mitholz
Si tratta comunque di concentrazioni ampiamente al di sotto dei valori limite.
LUCERNA
18 ore
Medico si oppone alle misure anti-covid: non può più esercitare
L'autorizzazione gli è stata temporaneamente revocata perché ha violato i suoi doveri professionali.
FOTOGALLERY
SVIZZERA
18 ore
Quante code "non necessarie" fuori dai negozi
Le immagini dei lettori da un capo all'altro della Svizzera: code anche di 500 metri
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile