deposit
VAUD
05.01.21 - 18:590

Romandia: il 20% dei giovani sportivi vittima di violenze

Lo rivela un studio dell'Università di Losanna.

Il 20,3% ha subito violenze psicologiche e fisiche, il 15,5% violenze sessuali e psicologiche e un 15,5% tutte e tre le forme di abusi.

LOSANNA  - Un giovane sportivo su cinque in Romandia ha subito una qualche forma di violenza. Abusi d'ordine psicologico (denigrazione, grida, minacce, punizioni non fisiche) sono i più frequenti, ma violenze fisiche e sessuali sono pure molto diffuse, indica un sondaggio dell'università di Losanna (UNIL).

In un articolo pubblicato oggi dal quotidiano Le Temps, due ricercatori dell'Istituto di scienze dello sport dell'UNIL spiegano di aver intervistato 287 giovani che hanno praticato un'attività sportiva prima di compiere 18 anni. L'inchiesta ha rivelato che il 20,3% di loro ha subito violenze psicologiche e fisiche, il 15,5% violenze sessuali e psicologiche e pure un 15,5% tutte e tre le forme di abusi.

Gli autori non sono solo allenatori, ma anche altri giovani, soprattutto ragazzi. "Lo sport si svolge in ambienti meno strutturati della scuola e in cui i ragazzi si confrontano, esercitano il loro potere e dimostrano la loro virilità", scrivono i ricercatori dell'UNIL.

Le giovani subiscono più violenza sessuale, "probabilmente perché la stragrande maggioranza degli allenatori sono uomini". Tuttavia, poiché il 20% dei maschi interpellati ha indicato di aver subito violenza sessuale, quest'ultima non è legata al fatto di essere maschio o femmina, sostengono gli accademici.

L'indagine mostra anche che i rischi sono più elevati negli sport di squadra. "La definizione poco chiara di contatto corporeo tollerato o non tollerato potrebbe in parte spiegare questa situazione", scrivono gli autori dell'indagine, guidata dal professor Denis Hauw.

Negli ultimi anni sono emersi molti casi di violenza su giovani atleti in tutto il mondo. In Svizzera, sono in particolare i metodi di formazione della Federazione svizzera di ginnastica a Macolin (BE) che hanno suscitato polemiche.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Berna riaprirà le terrazze?
L'UFSP ha detto che 4 criteri su 5 non sono ossequiati. Ma è una decisione «anche politica». Il Blick lo dà per certo
SVIZZERA
2 ore
«I bilaterali sono ancora attuali e hanno un futuro»
Il presidente dell'Unione sindacale svizzera dubita che l'Ue voglia innescare un'escalation in merito all'accordo quadro
SVIZZERA
4 ore
Quanto vaccino che viene sprecato
Ogni singola ampolla contiene più dosi di quelle previste. Ma nel nostro paese ciò che avanza non viene utilizzato.
SVIZZERA
14 ore
Ombudsman SRG SSR sommerso dalle lamentele
Nel 2020 ne ha ricevute oltre mille. Una cifra record da ricondurre alle segnalazioni legate al tema Covid
BERNA 
15 ore
Numerosi Cantoni vaccinano dai 65 anni
Ci sono anche i più virtuosi, ma pure chi ha poche richieste e chi va a rilento.
SVIZZERA
15 ore
«Viaggio in treno e con l'auto elettrica»
La pandemia è ancora sotto la luce dei riflettori. Ma la crisi climatica non è finita, ricorda Simonetta Sommaruga
VALLESE
16 ore
Ubriaco, costringe il treno a fermarsi e sale
L'uomo lavora per il produttore di vaccini Moderna.
SVIZZERA
20 ore
Vaccinare i giovani? «La priorità restano le persone a rischio»
Lo ha detto la responsabile Sezione malattie infettive dell'UFSP sollecitata in conferenza stampa
SVIZZERA
20 ore
Oltre 200mila vaccinazioni in una settimana
È la prima volta che si supera questa soglia da quando sono iniziate le somministrazioni.
SVIZZERA
20 ore
Altri 2 241 contagi in Svizzera, 10 morti
Altre 82 persone sono state ricoverate in ospedale. Il bollettino dell'UFSP
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile