Depositphotos (photogearch)
Il Tribunale penale economico del canton Berna ha rinviato il procedimento contro AutoPostale al Ministero pubblico.
BERNA
18.12.20 - 16:290

Rinviato al Ministero pubblico il procedimento contro AutoPostale

Trovata una «grave lacuna» ma che non mette a repentaglio la certezza del diritto, per il tribunale bernese

BERNA - Il Tribunale penale economico del canton Berna ha rinviato il procedimento contro AutoPostale al Ministero pubblico a causa di un vizio procedurale. La nomina da parte di Fedpol dell'ex giudice federale Hans Mathys e del giudice cantonale Pierre Cornu, per guidare l'inchiesta esterna, non disponeva di una base giuridica formale, precisa in una nota odierna.

Si tratta di una «grave lacuna», indica la corte, aggiungendo che gli atti procedurali compiuti o disposti dal direttore del procedimento esterno e dal suo sostituto risultano pertanto nulli e hanno portato al deferimento del caso alla fase istruttoria. Ciò non mette comunque a repentaglio la certezza del diritto, poiché non è stata ancora presa alcuna decisione sul caso.

Mathys e Cornu erano stati incaricati nel 2018 dall'Ufficio federale di polizia (Fedpol) di condurre l'inchiesta penale amministrativa sugli illeciti commessi da AutoPostale, sospettata violazioni della legge federale sulle sovvenzioni.

Nell'ambito di una revisione ordinaria, l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) aveva accertato che tra il 2007 e il 2015, l'azienda aveva realizzato utili nel traffico regionale viaggiatori grazie a sovvenzioni e li aveva trasferiti verso altri settori. Dal punto di vista finanziario, la vicenda è conclusa: AutoPostale ha restituito alla Confederazione, ai Cantoni e ai Comuni circa 205 milioni di franchi. Tutti i membri della direzione sono inoltre stati costretti a dimettersi.

Nel mirino del Ministero pubblico ci sono sei ex manager di AutoPostale, compreso l'ex CFO del gruppo Posta, Pascal Koradi. Quest'ultimo afferma di aver appreso l'odierna decisione del tribunale con soddisfazione: dopo aver resistito durante tutto il procedimento alla condotta unilaterale e di parte di Fedpol, ora c'è finalmente la possibilità di un esame oggettivo dei fatti, aggiunge.

Fedpol indica dal canto suo che ha preso nota della decisione e ne sta esaminando le conseguenze. Stando all'Ufficio federale di polizia, gli imputati avrebbero presentato all'UFT fatture falsificate o avrebbero partecipato o, perlomeno tollerato, tale pratica.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
2 ore
Keller-Sutter: «Il 2G è il prossimo possibile passo»
Un obbligo vaccinale, anche solo per determinate categorie, non viene invece preso in considerazione.
SVIZZERA
3 ore
Cosa abbiamo chiesto a Google nel 2021?
Il colosso del Web ha pubblicato le classifiche dei termini più ricercati dell'anno in Svizzera.
GINEVRA
5 ore
Il cane poliziotto salva un anziano nel bosco
L'uomo è stato rinvenuto in stato di ipotermia, ma cosciente.
ZURIGO 
6 ore
Il Presidente di Credit Suisse ha violato l'obbligo di quarantena
Doveva restare a casa, invece è volato con un jet privato nella penisola iberica.
BERNA
7 ore
Morto per aver usato il telefonino durante il volo
Il SISI ha chiarito le circostanze che hanno portato allo schianto un esperto pilota di alianti, nel 2016.
SVIZZERA
7 ore
Morto l'ex presidente di Novartis e UBS Alex Krauer
Era stato pure uno degli artefici della fusione tra Ciba-Geigy e Sandoz.
SVIZZERA
9 ore
Il ministro meno amato? «Preferisco restare fedele alle mie idee»
Dopo il discorso tenuto per l'elezione alla presidenza della Confederazione, Cassis ha incontrato i media.
ZURIGO
9 ore
Shopping da record a Natale, nonostante il Covid
Gli svizzeri spenderanno oltre 300 franchi a testa per i regali.
VAUD
9 ore
Si ubriaca con le allieve e ci dorme assieme. Addio insegnamento
Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».
BERNA
10 ore
Secondo pilastro, primo sì alla riforma
Per la maggioranza del Consiglio nazionale l'abbassamento di 0,8 punti dell'aliquota di conversione è indispensabile
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile