Un'immagine tratta dal video
ARGOVIA
17.11.20 - 09:470
Aggiornamento : 23:59

I drammatici momenti della sparatoria in un video

La vittima è un uomo di 68 anni. In primavera aveva spruzzato una bomboletta spray al peperoncino contro una coppia

SUHR - Del fatto di sangue avvenuto ieri sera a Suhr, nel canton Argovia, esiste anche un filmato girato con il telefonino da un abitante della zona che ha assistito alla sparatoria. La redazione di 20 Minuten ha ricevuto il video, ma a causa delle immagini cruente ha deciso di non pubblicare il filmato.

Sono attimi concitati quelli che si vedono nel video. Un poliziotto urla: «Via il coltello!», Poi partono cinque colpi di pistola sparati dall’agente in direzione dell’uomo.  Quest’ultimo cade a terra. Altri tre poliziotti gli sono molto vicini. Si sentono i gemiti dell’uomo ferito. 

Nel video si vede anche un’altra persona che corre dietro e dice: «Hey, hai sparato, hai sparato».

«Vada indietro» grida una poliziotta. «Si metta a terra! A terra!» urla un altro agente.

L’uomo a quel punto lancia un'imprecazione: «Figlio di puttana». E ancora: «Ha sparato? Ha sparato?». E alla fine un grido: «No!».

L’autore del video è un quarantenne che abita nella via in cui è avvenuta la sparatoria. Conosce la vittima e ha raccontato che in passato è stato protagonista di liti e disordini vari. Sul posto c’erano molti agenti di polizia: «Hanno cercato di rianimare l’uomo per almeno una ventina di minuti» ha riferito il testimone. Stando a quanto ha appreso 20 Minuten si tratta di un 68enne che la scorsa primavera insieme a una sua giovane amica, ha aggredito una coppia spruzzando su di loro una bomboletta spray. Ne avevamo riferito il 10 aprile. 

La ricostruzione del Ministero pubblico - Il fatto di sangue è avvenuto in tarda serata. Verso le 22.15, la polizia cantonale è stata informata che un uomo era armato di coltello e minacciava di suicidarsi. Una pattuglia è intervenuta, ma non lo ha trovato nel suo appartamento, indica il Ministero pubblico argoviese in una nota odierna.

Dopo averlo scovato vicino a casa, gli agenti hanno cercato di parlargli e i toni si sono alzati. L'uomo li ha in seguito attaccati con il coltello. Uno dei quattro poliziotti presenti ha sparato cinque colpi.

L'indagine è stata affidata alla polizia cantonale di Lucerna. Come sempre accade quando un agente usa la sua arma, il Ministero pubblico ha aperto un procedimento per determinare se la polizia abbia agito in modo proporzionato. È stata inoltre aperta un'inchiesta per omicidio contro il poliziotto che ha sparato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Vaccinazioni: Svizzera in ritardo per alcuni, troppo egoista per altri
Politici e stampa si inquietano vedendo il ritmo delle somministrazioni che è notevolmente rallentato.
URI
4 ore
Axenstrasse chiusa dopo una caduta massi
Nessuno è rimasto ferito e non si segnalano danni alla strada.
SVIZZERA
4 ore
L’imbrogliona tradita dal bottone della camicetta
Una trentenne è stata beccata mentre cercava di barare durante l’esame teorico di guida
FOTO
ZURIGO
6 ore
Qui puoi vedere quando e dove colpiranno i temporali
Le precipitazioni non sono terminate, anzi. Una perturbazione attraverserà il Paese nella giornata di oggi.
BERNA
8 ore
Ok dell'Ema per produrre più Moderna
Nel terzo trimestre del 2021 la filiera statunitense fornirà 40 milioni di dosi di vaccino per il mercato europeo.
SVIZZERA
9 ore
Infermieri no-vax, il taglio del salario in quarantena fa discutere
Il provvedimento è «controproducente» secondo Roswitha Koch dell'Associazione svizzera infermieri.
BERNA
11 ore
Comparis ha pagato il riscatto agli hacker
Il servizio di comparazione online ha trovato un accordo con i cyberestorsionisti per riottenere l'accesso ai dati.
SVIZZERA
11 ore
Stabili i contagi, cala il ritmo delle vaccinazioni
L'UFSP ha annunciato altri 800 contagi da coronavirus, 20 ricoveri e due decessi legati alla malattia.
SVIZZERA
13 ore
L'azienda svizzera dove si lavora solo 4 giorni
Una ditta di Soletta opta per la settimana corta di lavoro. I dipendenti percepiranno lo stesso stipendio di prima
BERNA
14 ore
Giovane disperso nel fiume Aare
Secondo terze persone, prima di essere inghiottito dall'acqua il ragazzo sembrava essere in difficoltà
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile