Archivio Tipress
SAN GALLO
21.10.20 - 10:180

Accoltellamento mortale, algerino a processo

I fatti sono avvenuti nel febbraio del 2018 a Mels, nel Canton San Gallo

SAN GALLO - Si apre oggi al tribunale distrettuale di Werdenberg-Sarganserland il processo a carico di un algerino accusato di aver ucciso a coltellate un 38enne egiziano in un centro asilo di Mels (SG), nel febbraio del 2018. La procura chiede una pena detentiva di 20 anni per assassinio e l'espulsione dalla Svizzera per 15 anni.

I fatti si svolsero in una struttura che ospita persone destinate all'espulsione nel comune sangallese, situato una trentina di chilometri a nord di Coira. Il magrebino, oggi 35enne, aveva colpito con un coltello da cucina 29 volte la sua vittima, poi morta in ospedale dove era stato trasportato in gravi condizioni.

L'imputato, che sta scontando un'esecuzione anticipata della pena, era già noto alle autorità in quanto autore di reati contro il patrimonio. Lo scorso aprile la procura lo aveva messo in stato d'accusa, chiedendo per lui il massimo tempo possibile da passare dietro le sbarre, ovvero 20 anni.

Secondo l'atto d'accusa, i due protagonisti della vicenda avevano litigato ed erano passati alle vie di fatto diversi mesi prima del reato tanto che, a quanto pare, l'algerino aveva già preannunciato a un conoscente l'omicidio. Il presunto assassino soffriva di acufene, un disturbo uditivo causatogli proprio dall'egiziano, con un pugno all'orecchio.

Sempre seguendo la ricostruzione del pubblico ministero cantonale, l'imputato ha acquistato un coltello dotato di una lama da 18 centimetri in un mercato dell'usato. Una mattina, si è poi recato a Mels, al centro asilo Heiligkreuz, è entrato nella camera della vittima, che era distesa a letto, e l'ha ripetutamente accoltellata.

Per l'accusa l'algerino ha seguito il suo piano senza farsi il minimo scrupolo, uccidendo il rivale davanti agli ospiti del centro. I colpi mortali sferrati all'egiziano sarebbero stati inferti uno dietro l'altro all'impazzata, in rapida successione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
Gli impianti sciistici tremano: «Ulteriori strette non saranno sostenibili»
Critiche alla possibili misure anti covid: «Completamente sbagliate»
SVIZZERA
3 ore
«Dentifricio e collutorio neutralizzano il virus che causa il Covid»
Un test di laboratorio parla di efficacia al 99,9%.
SVIZZERA
6 ore
Il Nazionale affossa la Legge sulle pigioni commerciali
Bocciato il progetto pensato dal Governo per alleggerire gli affitti delle attività chiuse durante il lockdown.
BERNA
7 ore
Vitamina D: in Svizzera troppi test «inutili e costosi»
È la conclusione tratta da uno studio pubblicato sulla rivista specializzata "BMC Health Services Research".
VALLESE
8 ore
Trail-running: caduta letale per una 46enne
La donna è morta sulle montagne di Saas-Fee. Il suo corpo è stato trovato domenica
FOTO
ZURIGO
9 ore
Cocaina e qat sequestrati all'aeroporto di Zurigo
I due corrieri - uno spagnolo 66enne e un olandese di 59 anni - sono finiti in manette
SVIZZERA
10 ore
I pazienti Covid da girare «come i tacos»
All'ETH hanno trovato un metodo per girare su sé stessi i malati in cure intense. E ricorda il famoso piatto messicano
GRIGIONI
12 ore
Col tunnel di base, Grigioni più vicini a Milano
Ecco il potenziamento del trasporto pubblico nel cantone retico
SVIZZERA
12 ore
Axpo e CKW realizzano una mega-batteria da 50 tonnellate
Due di queste batterie giganti verrano utilizzate per aumentare la stabilità della rete elettrica svizzera
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera 8'782 casi nelle ultime 72 ore
Da venerdì si registrano anche 399 nuovi ricoveri e 195 decessi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile