keystone
ZURIGO/GRIGIONI
13.10.20 - 14:330

Denuncia contro Peter Bürcher al tribunale diocesano

A sollevare una certa indignazione è stato l'allontanamento del vicario generale per la Svizzera centrale Martin Kopp.

In seguito, un drappello di cattolici zurighesi si è messo in marcia fino a Coira con una petizione chiedendo all'amministratore apostolico di ripensarci.

ZURIGO/COIRA - Ancora frizioni tra i cattolici zurighesi e i vertici della diocesi di Coira, cui il cantone fa parte. L'amministratore apostolico Peter Bürcher, in attesa che sia regolata la successione del vescovo Vitus Huonder, si negherebbe al dialogo, ciò che ha spinto i credenti zurighesi a denunciare il prelato al tribunale diocesano.

Dallo scorso mese di maggio, indicano sia il sito web kath.ch, sia la chiesa zurighese nel suo portale ufficiale, Bürcher non darebbe segnali di disponibilità.

A mettere fuoco alle polveri, e a sollevare una certa indignazione, è stato l'allontanamento repentino del vicario generale per la Svizzera centrale Martin Kopp da parte di Bürcher. In seguito, un drappello di cattolici zurighesi si è messo in marcia fino a Coira con una petizione chiedendo all'amministratore apostolico di ripensarci. La petizione ha accolto 3865 sottoscrizioni in favore di Kopp.

A metà marzo Bürcher aveva esonerato Kopp da tutti i suoi incarichi ecclesiastici, sostenendo che l'interessato non si era attenuto alle istruzioni impartitegli. Oggetto del contendere era il fatto che Kopp avesse espresso opinioni sulla nomina di un nuovo vescovo e auspicato un intervento dello stato. Agli occhi dell'amministratore Bürcher - che era stato nominato nel maggio 2019 da papa Francesco - Kopp non gode quindi più della fiducia necessaria per poter esercitare le sue funzioni.

I cattolici zurighesi sostengono che, nonostante vari tentativi, Bürcher abbia finora fatto orecchie da mercante. Per questo si sono rivolti mediante raccomandata al tribunale diocesano affinché quest'ultimo lo persuada ad avviare una discussione.

Citato in un'intervista rilasciata a kath.ch, l'assistente pastorale Zeno Cavigelli di Dübendorf (ZH), autore delle denuncia, spera che il tribunale possa mediare spingendo Bürcher a dare ascolto alla gente.

La diocesi di Coira ha vissuto in un passato nemmeno troppo lontano momenti turbolenti. Oltre ai Grigioni, comprende anche i cantoni di Svitto, Glarona, Obvaldo, Nidvaldo, Uri e Zurigo. Proprio in quest'ultimo cantone - storicamente riformato, ma con il trascorrere dei decenni con una comunità sempre più ampia di cattolici - si sono levate spesso voci critiche di chi voleva una chiesa più progressista e lontana da Roma, nonché magari la creazione di una diocesi autonoma sulla Limmat.

Gli attriti erano sfociati in una frattura aperta all'epoca del vescovo Wolfgang Haas (in carica dal maggio 1990 al dicembre 1997). La questione ha anche non indifferenti risvolti finanziari, essendo Zurigo di gran lunga il cantone economicamente più potente della diocesi: elevate sono quindi le imposte ecclesiastiche che raccoglie.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
55 min
Fermato senza patente domenica. Lo ritrovano al volante giovedì
Il 51enne è incappato in un controllo radar sulla strada del Maloja
SVIZZERA
1 ora
Sabine Keller-Busse nuova responsabile di UBS Svizzera
Prima di entrare in UBS nel 2010 ha guidato la divisione clientela privata di Credit Suisse per Zurigo.
SVIZZERA
2 ore
Sunrise-UPC: svelati i nomi della nuova direzione
Sono figure di entrambe le aziende originarie: «Ora possiamo contare su una squadra eccezionale».
SVIZZERA
2 ore
Dieci persone, ma da due nuclei familiari al massimo
Sarebbe, secondo indiscrezioni, una delle misure che il Consiglio federale annuncerà oggi
ZURIGO
10 ore
Svizzera o Austria: chi sta facendo meglio nella lotta al Covid?
A differenza della Confederazione, l'Austria ha optato per un altro lockdown in autunno.
SOLETTA
13 ore
Lo stupratore di Olten: disoccupato e spacciava droga
Il vicinato parla del presunto autore dell'aggressione di domenica. Aveva già aggredito altre donne.
SVIZZERA
17 ore
Il Covid si riconosce dal respiro
Ricercatori dell'EPFL hanno sviluppato un algoritmo che permette di diagnosticarne la gravità
GRIGIONI
18 ore
I Grigioni chiudono i ristoranti per (almeno) due settimane
Con un tasso di riproduzione di 1,02, il quarto più alto in Svizzera, il Governo corre ai ripari prima delle festività
VAUD
18 ore
La scuola privata più costosa al mondo organizza feste illegali
Sabato è stata allestita un'attrazione presso l'Institut Le Rosey, sul Lago di Ginevra.
SONDAGGIO
BERNA
19 ore
«Parlarne. Trovare aiuto»: la salute mentale ai tempi del coronavirus
Il 10 dicembre si terrà una giornata per richiamare l'attenzione sulla delicata e quanto mai attuale tematica.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile