Keystone
Sophie Pétronin
SVIZZERA / MALI
11.10.20 - 19:290

«L'ostaggio è stato ucciso durante un trasferimento»

Il presunto contesto della morte della missionaria basilese sarebbe stato rivelato ieri. Il DFAE per ora non commenta.

BERNA - La missionaria di Basilea uccisa circa un mese fa in Mali avrebbe opposto resistenza in occasione di uno dei regolari cambi di residenza imposti dai suoi sequestratori. È in queste circostanze che sarebbe stata abbattuta a colpi di arma da fuoco, secondo un giornalista che cita dichiarazioni dell'ostaggio francosvizzera attiva nell'aiuto allo sviluppo Sophie Pétronin, liberata giovedì scorso. Il DFAE non commenta.

Il presunto contesto della morte della basilese è stato rivelato ieri sul canale televisivo internazionale francofono TV5 Monde (finanziato anche dalla Società svizzera di radiotelevisione) dal giornalista Anthony Fouchard. Pétronin gli avrebbe riferito di aver udito degli spari e da allora non ha mai più rivisto la basilese.

Questa versione dei fatti non può essere verificata in modo indipendente. Contattato da Keystone-ATS, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) oggi non ha voluto commentare le informazioni di TV5 Monde.

A 48 ore da quando la morte violenta della svizzera è stata resa nota, le circostanze del dramma e la localizzazione dei resti del corpo rimangono sconosciute. Non è chiaro neppure perché la missionaria non fosse parte dell'accordo che ha condotto alla liberazione di quattro ostaggi europei e maliani, tra cui Pétronin.

L'annuncio della morte, ad opera del DFAE, risale a venerdì sera. I responsabili del crimine sarebbero membri dell'organizzazione terroristica islamista Jama'at Nasr al-Islam wal Muslim (JNIM), indicava una nota.

La basilese, che da anni lavorava come missionaria a Timbuctù, era stata rapita una seconda volta all'inizio del 2016, dopo che analoga sorte le era toccata nell'aprile del 2012.

L'informazione dell'uccisione era stata fornita nel pomeriggio dalle autorità francesi a quelle svizzere, spiegava il DFAE nel comunicato. Parigi era a sua volta stata informata dell'esecuzione da Pétronin.

Le autorità svizzere, sotto la direzione del DFAE, faranno tutto il possibile per accertare le circostanze esatte del crimine e il luogo in cui si trova il corpo della vittima. Berna tenterà in ogni modo di rimpatriarlo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Covid-19: 2'560 casi nel weekend svizzero
Sono 16 i decessi registrati da venerdì a causa del virus.
SVIZZERA
2 ore
Posta «affidabile» nel 2020: i mesi più difficili, però, non sono stati nemmeno conteggiati
In primavera e in autunno Berna aveva dispensato il Gigante giallo dai vincoli, per garantire i servizi indispensabili.
ARGOVIA
2 ore
Cadavere trovato un anno fa in una grotta: «Fu omicidio»
Il corpo, ritrovato senza vita il 5 aprile 2020 vicino a Brügg, apparteneva a un 24enne zurighese scomparso nel 2019.
SVIZZERA
3 ore
Una pandemia di donne arrabbiate
In Svizzera il Covid ha colpito l'occupazione femminile. Ma le relazioni coniugali ne hanno beneficiato
SVIZZERA
4 ore
«Vogliono zittire la scienza»
I Verdi lanciano un appello in difesa della task-force Covid
SVIZZERA
4 ore
Sunrise e UPC mantengono i nomi, e ora regalano abbonamenti e laptop
Sunrise e UPC hanno deciso di non eliminare i propri marchi nonostante la fusione. Offerte, vantaggi e regali
SVIZZERA
6 ore
L'immagine della Svizzera «scalfita» dalla pandemia
Lo sostiene Nicolas Bideau, direttore di Presenza Svizzera. Ma aggiunge che il paese è equipaggiato per questa sfida
SVIZZERA
6 ore
La crisi del cioccolato svizzero
La produzione è in calo. E anche noi ne mangiamo meno: per la prima volta dal 1982 consumi sotto i 10 chili a testa
SVIZZERA
6 ore
Bene cibo e hi-tech, male il resto
Il commercio al dettaglio ha sofferto nel mese di gennaio, con alcune eccezioni. I dati dell'UST
SVIZZERA
6 ore
Anche i giocattoli colpiti dalla crisi del coronavirus
Nel 2020 Franz Carl Weber ha perso 2 milioni di franchi. È però stato registrato un aumento delle vendite online
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile