Fanno esplodere un bancomat, ripresi da un cellulare
Lettore
+1
BERNA
28.09.20 - 17:030
Aggiornamento : 20:26

Fanno esplodere un bancomat, ripresi da un cellulare

Tre esplosioni per arrivare al distributore automatico dei soldi. Due ladri per un colpo perfetto

BERNA - È accaduto nella notte tra domenica e lunedì alla stazione ferroviaria di Utzenstorf, nel canton Berna. Nel video che li ha immortalati si vedono due individui incappucciati, probabilmente due uomini. Hanno forzato l’entrata della banca e hanno fatto saltare in aria il bancomat con una esplosione.  Un botto tremendo che ha svegliato il vicinato. «È stato spaventoso svegliarsi nel cuore della notte da un botto simile» ha raccontato un lettore al portale 20 Minuten.

Le esplosioni, stando al racconto dei testimoni, sono state tre: la prima per aprire la porta, la secondo per far crollare un muro interno e infine una terza esplosione per far saltare in aria lo sportello automatico. «È stato solo al terzo botto che mi sono vestito e sono andato sul balcone per filmare la scena con il mio cellulare» ha raccontato il testimone. Il video mostra il fumo delle esplosioni attorno alla banca e sulla via.

Uno dei due ladri si è intrufolato oltre il muro, mentre l'altro è rimasto all’esterno a far da sentinella. Dopo pochi minuti di attesa, il suo compagno è tornato fuori con una borsa sportiva, probabilmente piena di soldi. «Sono scappati lungo i binari e sono saliti su una Vespa che avevano parcheggiato lì vicino» ha raccontato ancora il testimone.  La polizia del cantone di Berna ha confermato il furto, ma non ha fornito alcuna informazione sull'autore o sul bottino.

Lettore
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
43 min
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
SVIZZERA
1 ora
«La quarantena non ha senso, puntiamo sui test»
Con la diffusione della variante Omicron, in Svizzera sono scattate norme d'ingresso più severe per 23 paesi
SVIZZERA
1 ora
Oltre ottomila casi in Svizzera, 138 i nuovi ricoveri
Si aggrava la situazione ospedaliera: i pazienti Covid occupano ora il 26,5% degli spazi di terapia intensiva.
SVITTO
7 ore
Voci dal villaggio dei super no-vax
«Non bisogna dettare agli altri quello che devono fare», spiega la residente Nicole Bertschart.
VALLESE
7 ore
«La quarantena è un'esagerazione»
Il consigliere di Stato vallesano Christophe Darbellay critica le attuali norme d'ingresso introdotte contro la variante
SVIZZERA
7 ore
I Verdi puntano al Consiglio federale, anche attaccando il seggio PS
Dipende tutto dai risultati delle elezioni federali 2023, come afferma il presidente Balthasar Glättli
SVIZZERA
8 ore
Trasporti al Nazionale, preventivo 2022 agli Stati
Ecco l'odierno programma dei lavori alle Camere federali
Berna
9 ore
Quarantena in vista, prenotazione cancellata
A soffrire particolarmente sono i comprensori sciistici che lamentano una pioggia di soggiorni annullati
SVIZZERA
19 ore
Cresce la lista nera: dentro altri quattro Paesi
La disposizione segue il rilevamento della variante Omicron nelle rispettive nazioni.
SVIZZERA
19 ore
Minaccia Omicron, il Governo si ritrova d'urgenza
Dopo l'emergenza della nuova variante e il boom di casi, domani pomeriggio saranno discussi eventuali cambi di marcia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile