lettore 20 minutes
TURGOVIA
23.09.20 - 00:000
Aggiornamento : 10:22

In oltre 500 a festeggiare sulla barca e senza mascherina

È accaduto sul lago di Costanza. La festa era autorizzata, ma non sono state rispettate le norme anti covid.

Il cantone ora intende intraprendere un'azione legale contro gli organizzatori.

ROMANSHORN - Nonostante l'impennata di casi in mezza Europa, c'è chi ancora sceglie di vivere momenti di festa in compagnia, in barba a qualsiasi norma anti covid.

Tra questi le centinaia di persone a bordo del battello Euregia, operativo sul Lago di Costanza. Nel fine settimana, infatti, il traghetto è stato utilizzato per una festa "hardstyle". Quindi all'insegna di musica e probabilmente anche alcool. L'imbarcazione era partita da Romanshorn (TG) e l'evento era regolamentato a livello federale (ai festaioli era stato imposto l'obbligo di indossare la mascherina».

Ma questa misura non è stata minimamente rispettata dalla maggior parte dei festaioli. «Con il mio binocolo, ho potuto osservare che molte persone non indossavano mascherine», racconta un lettore a 20 Minutes. A bordo c'erano tra le 500 e le 700 persone. «È davvero assurdo lasciare che un evento del genere venga organizzato», aggiunge.

Nonostante le regole siano state comunicate agli organizzatori, era praticamente impossibile effettuare un controllo. Il lettore afferma di comprendere la difficoltà nel rispettare le norme anti covid con il clima di festa che regnava a bordo. Ma sostiene anche che «organizzare una festa del genere nella situazione attuale è segno di scarsa attenzione». «Se solo una persona era positiva al coronavirus, ora abbiamo un grosso problema», conclude.

Gli organizzatori e la società di navigazione del Lago di Costanza si giustificano, tramite un comunicato congiunto, ricordando che «l'evento è stato approvato dalle autorità competenti». Prima e durante la manifestazione, i passeggeri sono stati informati del fatto che avrebbero dovuto tutelarsi rispettando tutte misure igieniche del caso.

Un'altra festa il giorno successivo - Per l'occasione è stato anche messo in atto il tracciamento dei contatti in modo che solo i festaioli già registrati e in possesso di un codice QR e un ID valido, fossero autorizzati a salire a bordo. Sono state inoltre distribuite gratuitamente mascherine a tutti. Con questo, gli organizzatori ritengono di aver rispettato le norme federali. Nonostante gli accorgimenti, tuttavia, sabato scorso erano pochissimi gli ospiti a indossare la mascherina.

E il giorno successivo, sulla stessa imbarcazione, si è tenuta un'altra festa. Secondo il "St. Galler Tagblatt”, non sono state rispettate nemmeno le distanze. Come se non bastasse, la polizia tedesca è stata chiamata domenica a causa di diverse segnalazioni di rumore proveniente dall'Euregia. La musica era talmente alta da essere ben udibile anche a riva.

Il quotidiano precisa che il canton Turgovia intende intraprendere un'azione legale contro gli organizzatori.

lettore 20 minutes
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SAN GALLO
6 ore
«Mi hanno chiamato e mi hanno detto: “Ehi, la tua Ferrari sta bruciando”»
160mila franchi in fumo oggi sulla A13, il racconto del proprietario che... non era il conducente
ARGOVIA
9 ore
Arringa la folla di manifestanti anti restrizioni: docente cantonale licenziato in tronco
Per la direzione, non avrebbe dovuto presentarsi come insegnante. L'interessato: «Rifarei tutto».
FOTO
NEUCHÂTEL
10 ore
Manifestanti anti-misure in corteo a Neuchâtel
È già il secondo corteo quest'anno e c'erano circa 800 manifestanti
LUCERNA
11 ore
Il software per le tasse è un gran pasticcio, il Cantone si scusa in video
A Lucerna tanti problemi per il nuovo programma, soprattutto fra i senior: «Ci dispiace che si siano sentiti insultati»
GRIGIONI
13 ore
Terrazze chiuse? I gestori grigionesi si concedono una piccola proroga
Avrebbero dovuto smantellarle oggi, ma approfitteranno dell'ultimo weekend della stagione.
FOTO
SAN GALLO
14 ore
Una Ferrari distrutta dalle fiamme
Nessun ferito, ma danni per oltre centomila franchi. È il bilancio dell'incendio sull'A13
SVIZZERA
14 ore
Jacqueline rimanda le prove di primavera (ma in Ticino un po' meno)
Al Nord delle Alpi il vento freddo riporta il termometro attorno allo 0, a Sud invece sarà solo un attimo più frescolino
ZURIGO
14 ore
Investito dal tram: morto un 82enne
L'incidente si è verificato oggi a Zurigo alla fermata Talwiesenstrasse
SVIZZERA
15 ore
«Bar e ristoranti vanno riaperti il 22 marzo»
È quanto chiede la Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio nazionale
FRIBURGO / BERNA
17 ore
Con l'auto rubata contro un camion
Si è concluso così un inseguimento che ha avuto luogo nella notte sull'A12 tra Bulle e Berna
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile