Immobili
Veicoli
lettore 20 minutes
TURGOVIA
23.09.20 - 00:000
Aggiornamento : 10:22

In oltre 500 a festeggiare sulla barca e senza mascherina

È accaduto sul lago di Costanza. La festa era autorizzata, ma non sono state rispettate le norme anti covid.

Il cantone ora intende intraprendere un'azione legale contro gli organizzatori.

ROMANSHORN - Nonostante l'impennata di casi in mezza Europa, c'è chi ancora sceglie di vivere momenti di festa in compagnia, in barba a qualsiasi norma anti covid.

Tra questi le centinaia di persone a bordo del battello Euregia, operativo sul Lago di Costanza. Nel fine settimana, infatti, il traghetto è stato utilizzato per una festa "hardstyle". Quindi all'insegna di musica e probabilmente anche alcool. L'imbarcazione era partita da Romanshorn (TG) e l'evento era regolamentato a livello federale (ai festaioli era stato imposto l'obbligo di indossare la mascherina».

Ma questa misura non è stata minimamente rispettata dalla maggior parte dei festaioli. «Con il mio binocolo, ho potuto osservare che molte persone non indossavano mascherine», racconta un lettore a 20 Minutes. A bordo c'erano tra le 500 e le 700 persone. «È davvero assurdo lasciare che un evento del genere venga organizzato», aggiunge.

Nonostante le regole siano state comunicate agli organizzatori, era praticamente impossibile effettuare un controllo. Il lettore afferma di comprendere la difficoltà nel rispettare le norme anti covid con il clima di festa che regnava a bordo. Ma sostiene anche che «organizzare una festa del genere nella situazione attuale è segno di scarsa attenzione». «Se solo una persona era positiva al coronavirus, ora abbiamo un grosso problema», conclude.

Gli organizzatori e la società di navigazione del Lago di Costanza si giustificano, tramite un comunicato congiunto, ricordando che «l'evento è stato approvato dalle autorità competenti». Prima e durante la manifestazione, i passeggeri sono stati informati del fatto che avrebbero dovuto tutelarsi rispettando tutte misure igieniche del caso.

Un'altra festa il giorno successivo - Per l'occasione è stato anche messo in atto il tracciamento dei contatti in modo che solo i festaioli già registrati e in possesso di un codice QR e un ID valido, fossero autorizzati a salire a bordo. Sono state inoltre distribuite gratuitamente mascherine a tutti. Con questo, gli organizzatori ritengono di aver rispettato le norme federali. Nonostante gli accorgimenti, tuttavia, sabato scorso erano pochissimi gli ospiti a indossare la mascherina.

E il giorno successivo, sulla stessa imbarcazione, si è tenuta un'altra festa. Secondo il "St. Galler Tagblatt”, non sono state rispettate nemmeno le distanze. Come se non bastasse, la polizia tedesca è stata chiamata domenica a causa di diverse segnalazioni di rumore proveniente dall'Euregia. La musica era talmente alta da essere ben udibile anche a riva.

Il quotidiano precisa che il canton Turgovia intende intraprendere un'azione legale contro gli organizzatori.

lettore 20 minutes
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRANCIA / SVIZZERA
8 ore
«Complice di crimini contro l'umanità». Socia di Holcim sotto accusa
Avrebbe versato diversi milioni nelle casse dello Stato Islamico e ad altre organizzazioni per un impianto di cemento
SVIZZERA
12 ore
Superata la soglia dei 50'000 profughi ucraini in Svizzera
Continua incessante l'esodo di persone in fuga dalla guerra. La SEM: «401 iscrizioni nelle ultime 24 ore».
SVIZZERA
16 ore
Black-out di guerra: ecco il piano
Interruzioni prolungate dell'elettricità avrebbero «conseguenze devastanti» sulla Svizzera. Il governo vuole prevenirle
SVIZZERA
18 ore
Acquisto F-35, Berna non perde tempo (e non aspetta il voto)
Il Consiglio federale, preoccupato del «deterioramento della situazione in materia di sicurezza», corre ai ripari.
FRIBURGO
19 ore
Certificati Covid: chi li regalava, chi li vendeva, chi se li teneva
Le persone interpellate lavoravano tutte al centro di depistaggio di Granges-Paccot.
SVIZZERA
20 ore
«Sorrisi e stereotipi per spingere gli svizzeri a mangiare carne»
L'associazione ambientalista Greenpeace denuncia «le tattiche pubblicitarie sporche» dell'industria della carne
BASILEA CAMPAGNA
21 ore
Trovato un pollice mozzato
Il dito è stato rinvenuto nel retro di un condominio con annesso ristorante. La sua provenienza è tuttavia ignota.
SVIZZERA
21 ore
«Va migliorata la comunicazione in tempo di crisi»
È una delle raccomandazioni del Consiglio svizzero della scienza che ha analizzato la gestione della pandemia
SVIZZERA
21 ore
Stato sociale? Aiuto allo sviluppo? «No, tocca all'esercito»
Per il consigliere agli Stati Werner Salzmann (UDC) l'esercito ha perso capacità negli ultimi anni.
BERNA
1 gior
Cassis tratta «gli scagnozzi di Putin» con i guanti?
La Svizzera non ha comunicato l'espulsione di alcun diplomatico russo. Ciò non vuol dire che siano ancora tutti qui
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile