Immobili
Veicoli
polizia san gallo
SAN GALLO
21.09.20 - 12:280

La vacca nutrice attacca gli escursionisti, tre feriti

Inseguito, il gruppo di persone si è dato alla fuga, ma qualcuno si è fatto male.

SAN GALLO - Una vacca nutrice ha attaccato degli escursionisti in un pascolo in forte pendenza di Amden, nel canton San Gallo. Mentre fuggivano, alcuni sono caduti e si sono feriti, indica la polizia cantonale sangallese.

Un primo episodio è avvenuto quando un gruppo di cinque persone è entrato nel pascolo: mentre lo attraversavano sono stati attaccati e inseguiti da un'aggressiva vacca madre. Due persone sono cadute mentre fuggivano e sono rimaste leggermente ferite. Sono state portate in ospedale dai soccorritori.

Circa cinque minuti dopo si è verificato un secondo incidente. Un uomo e una donna sono entrati nel pascolo e hanno dovuto pure loro correre per sfuggire al bovino. Una ventenne ha dovuto essere portata in ospedale dalla Rega, dove è stata ricoverata. Le sue condizioni non sono note.

Gli incidenti che coinvolgono bovini ed escursionisti non sono così rari. In un opuscolo, l'associazione Vacca Madre Svizzera invita a mantenere le distanze dalle mucche nutrici, in particolare se si è accompagnati da cani.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Che storia...
tazmaniac 1 anno fa su tio
se non ricordo male un contadino aveva avvisato dei pericoli.
MIM 1 anno fa su tio
Tenete i cani al guinzaglio, come prima cosa. E come seconda, non disturbate gli animali che pascolano, non sono dei giocattolini. La gente ha perso contatto con la realtà animale, e queste sono le conseguenza.
KilBill65 1 anno fa su tio
Ma possibile i turisti devono sempre ficcare il naso dove non devono!!!.....Lo continuano a dire, state lontani dalle mucche al pascolo, non si sa mai le reazioni che possono avere!!!.....Penso che a questi se lo ricorderanno per un'altra volta…..Sempre guardare a distanza!!!.....Mai avvicinarsi troppo!!!.....
sedelin 1 anno fa su tio
mai avvicinarsi a un animale con prole!
sedelin 1 anno fa su tio
nel canton san gallo ne succede di ogni!
marco17 1 anno fa su tio
Cioè questi escurisionisti se la sono fatta sotto e si sono fatti male da soli. Questo almeno sembra dire l'articolo.
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
La prossima volta le stanno lontano. Anche noi difendiamo i nostri figli
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
SVIZZERA
3 ore
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
SVIZZERA
4 ore
SUV sulle nostre strade? Sempre più pericolosi
In caso di incidente incrementano il rischio di morte nell'auto più leggera del 50%.
SVIZZERA
5 ore
Con l'estate le restrizioni statali non serviranno più
L'ex membro della Task force Marcel Tanner spiega che sarà fondamentale puntare sulla responsabilità individuale
ZURIGO
5 ore
La polizia interrompe un raduno di auto modificate
Sette appassionati sono stati denunciati: le loro vetture presentavano modifiche non autorizzate
BERNA
19 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
20 ore
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
22 ore
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
1 gior
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
1 gior
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile