20minutes
GINEVRA
08.09.20 - 17:020

«Non sapevo di poter avere un avvocato»

I cittadini vengono informati raramente del fatto di poter usufruire di un legale nei procedimenti amministrativi.

GINEVRA - «Sono stato chiamato per parlare del mio cane», ricorda Luc. «Ma non era una chiacchierata, si trattava di un interrogatorio». Lo scorso luglio, questo ginevrino si è trovato al centro di un procedimento amministrativo in seguito a dei morsi del suo animale su alcuni bambini.

I Servizi veterinari cantonali, dopo l'interrogatorio, si sono pronunciati per il sequestro del cane. Fatto, questo, che ha lasciato basito il proprietario: «Sul verbale dell'udienza hanno distorto le mie parole. Ho detto, ad esempio, che è stata mia moglie a sporgere denuncia. Invece fanno notare: "Non nega di non aver fatto il rapporto"».

Questa situazione, è ben nota a Pierre-Yves Bosshard, avvocato e presidente dell'Associazione dei giuristi progressisti. «Durante un procedimento penale, la polizia o il Ministero pubblico sono tenuti a informare il cittadino interrogato che ha il diritto di ricorrere a un avvocato difensore», pena la cancellazione dell'udienza. «Per il diritto amministrativo, questa disposizione è meno dettagliata, non è un obbligo».

Tuttavia, le misure adottate possono essere tutt'altro che lievi, come ad esempio la revoca dell'affidamento di un bambino decisa dal Servizio per la protezione dei minori, il sequestro o l'eutanasia di un cane o il ritiro della patente a lungo termine. «Quando si firma un verbale è difficile tornare indietro», fa notare l'avvocato.

Situazioni insopportabili - Per il deputato del Movimento dei Cittadini Ginevrini, Patrick Dimier (anche lui avvocato), la situazione è inequivocabile. «Alla Commissione per i diritti umani il parere è unanime. Mi domando se non debba essere istituita un'assistenza giuridica come nel diritto penale. Eviteremmo molte situazioni umanamente insopportabili».

La deputata PDC Christina Meissner, che presiede la Commissione, chiede «buon senso. Bisognerebbe trovare una formula da apporre in calce alla convocazione. Lo Stato dovrebbe avere la sensibilità di emanare una direttiva in tal senso».

Ma il Consiglio di Stato afferma che «il diritto di essere ascoltati è una regola fondamentale dell'ordinamento giuridico, che l'amministrazione conosce e applica. Una persona può farsi rappresentare, in particolare da un avvocato e l'applicazione di tale disposizione non pone particolari problemi». Inoltre, il diritto amministrativo copre procedure in cui la presenza di un avvocato è inutile, come il rilascio di un permesso di costruzione o un permesso di soggiorno.

Tuttavia, «sarebbe preferibile che la situazione cambiasse», afferma Pierre-Yves Bosshard. «Il diritto di essere ascoltati è molto importante».

Per Patrick Dimier, le persone convocate dovrebbero essere avvisate al telefono della possibilità di presenziare all'interrogatorio accompagnate da un avvocato. «Ciò che viene spesso obiettato è che questo sovraccaricherebbe l'amministrazione e rallenterebbe le procedure», indica Me Pierre-Yves Bosshard. «In realtà risparmieremmo molto tempo se la discussione fosse condotta fin dall'inizio con un professionista che conosce la legge».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
OBVALDO
3 ore
Un volo di duecento metri con il Pick-up
La strada innevata è molto probabilmente all'origine dell'incidente avvenuto ieri sera a Sachseln.
TURGOVIA
3 ore
In un bosco turgoviese è stato trovato un cadavere
La macabra scoperta è stata confermata dalla polizia
FOTO
SVIZZERA
5 ore
Da Mister Covid-19 a Mister umorismo
Il Festival Umoristico lo ha premiato «per il modo accattivante» con cui ha affrontato la prima ondata.
FRIBURGO
5 ore
Sei mucche investite e uccise da un treno
Nonostante una frenata d'emergenza, il macchinista non è riuscito a evitare l'incidente di ieri sera a Montet.
NEUCHÂTEL
6 ore
Brucia una palazzina: quattro feriti
L'incendio è divampato la scorsa notte a Cressier: un ferito versa in gravi condizioni.
VAUD
7 ore
Venduta la villa dell'ex dittatore
La tenuta di Savigny, appartenuta a Mobutu Sese Seko, era stata acquistata all'asta da UBS nel 2016.
SVIZZERA
8 ore
Vaccinazioni: mai così tante dosi contro l'influenza
In Svizzera ne sono state ordinate 1,95 milioni, mentre lo scorso anno erano 1,18 milioni
GRIGIONI
10 ore
Nel fiume col carrello elevatore: operaio ferito
L'incidente si è verificato ieri a Coira nell'ambito di un cantiere su un ponte pedonale
SOLETTA
20 ore
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
23 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile