Keystone (archivio)
Il campus della scuola.
VAUD
03.09.20 - 13:440

Ottanta studenti in Croazia, la metà torna a casa con il coronavirus

I diplomati della scuola alberghiera di Losanna hanno intrapreso un viaggio per festeggiare la fine degli studi.

La metà di loro è però rientrata in Svizzera con il Covid-19. Ora si trovano tutti in quarantena.

LOSANNA - I diplomati della Scuola alberghiera di Losanna (EHL) hanno una tradizione: festeggiare la fine dei loro studi con un viaggio. Una tradizione perpetuata anche quest'anno, nonostante il Covid-19.

Ottanta studenti della scuola si sono recati in Croazia alla fine di agosto. Ma oltre ai bellissimi ricordi legati alla vacanza trascorsa fra amici in riva al mare, circa la metà di loro è tornata in Svizzera con il coronavirus. A riferirlo è il quotidiano romando 24 heures. Le prime infezioni sono state scoperte solo dopo il viaggio di ritorno. Ciò ha comportato che tutti i partecipanti al viaggio hanno dovuto mettersi in quarantena.

Secondo gli organizzatori del viaggio, tuttavia, erano state prese tutte le precauzioni del caso. «Eravamo isolati in un hotel chiuso, avevamo un ristorante privato e avevamo degli spazi riservati per tutte le nostre attività», sostengono. In contatto con il medico cantonale, stanno ancora cercando di scoprire come sia avvenuta l'infezione.

Nessuno degli studenti ha comunque avuto per ora un decorso grave della malattia, solo alcuni di loro hanno segnalato la perdita del gusto e dell'olfatto. E nessuno di loro considera un errore aver intrapreso il viaggio. «Sono state prese tutte le precauzioni necessarie», dicono. Inoltre la Croazia non era (e non è tuttora) sulla lista dei paesi a rischio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Libera circolazione GRAZIE
MIM 1 anno fa su tio
Sono ammalati?
sedelin 1 anno fa su tio
@MIM sani come pesci!
momo73 1 anno fa su tio
Che notiziona. Oramai ci si diverte a mettere alla gogna personaggi illustri e meno con notizie scadenti degne della peggiore testata di gossip. Lo scopo è ovvio. Terrorizzare e colpevolizzare la gente con un gioco di bombardamenti emotivi e mediatici alla cui base si trova un meccanismo ricattatorio e colpevolizzante: “la gente muore perché tu non metti la mascherina”.
sedelin 1 anno fa su tio
@momo73 non metto la maschera e non mi sento colpevole ;-)
sedelin 1 anno fa su tio
@momo73 io non metto la maschera e non mi sento colpevole ;-)
pillola rossa 1 anno fa su tio
@momo73 Solo i psicologicamente deboli sono moralmente ricattabili.
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
@897726 Libera circolazione. GRAZIE
seo56 1 anno fa su tio
Forse l’hanno portato in Croazia
Tarok 1 anno fa su tio
Adesso che la stagione turistica é finita si possono far trapelare i veri numeri del contagio sull'adriatico.
Mah916 1 anno fa su tio
Sembra confermare che ormai il virus si e' adattato al corpo umano, come per gli altri 380.000 miliardi di funghi virus e batteri che ospitiamo.
sedelin 1 anno fa su tio
@Mah916 precisamente
roma 1 anno fa su tio
Evviva
francox 1 anno fa su tio
Nessuno di loro lo considera un errore. Cavolo, dev'essere una scuola sforna geni!
Maxy70 1 anno fa su tio
La prossima volta consiglio la vallée de la Brévine, un bel bagno nel laghetto des Taillères, si rinfresca anche il virus!
Tenero72 1 anno fa su tio
Avranno “imparato” la lezione.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
51 min
Ecco perché calano i contagi
La situazione epidemiologica odierna è figlia di diverse motivazioni. Dall'estensione del certificato alle vaccinazioni.
ZURIGO
2 ore
Monta la protesta dei guariti senza Certificato
Secondo alcuni studi, la risposta anticorpale è più duratura tra chi ha avuto il virus rispetto a chi è vaccinato.
SVIZZERA
3 ore
Coronavirus, in Svizzera 1'632 positivi e 5 vittime
Decisamente minore la pressione sugli ospedali, con i pazienti Covid in calo.
SVIZZERA
4 ore
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
4 ore
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
SVIZZERA
5 ore
Pazienti più giovani e sani in cure intense: cambiano le regole del triage
L'Accademia svizzera delle scienze mediche ha adeguato le sue linee guida.
ZURIGO
6 ore
Un bar nel mirino dei no-vax
Il Café Elena di Zurigo sta attirando critiche per aver cacciato dal suo locale il coronascettico Nicolas Rimoldi.
SVIZZERA
8 ore
«La pandemia sarà conclusa tra un anno»
Secondo Stéphane Bancel entro la metà del 2022 ci saranno «abbastanza dosi per vaccinare tutto il pianeta».
SVIZZERA
8 ore
Per nuovi allentamenti, «si smetta di trascurare i guariti»
Secondo Felix Schneuwly, esperto di salute di Comparis, «chi è stato infettato è una parte importante della soluzione».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile