Tipress (archivio)
Il corriere era su un intercity diretto a Zurigo.
ZUGO
31.08.20 - 15:450

Beccato con venti ovuli di droga nell'intestino

Un 30enne nigeriano è stato fatto scendere da un treno Milano-Zurigo perché positivo a un test antidroga.

Dalle radiografie a cui è stato sottoposto all'ospedale si è poi scoperto il carico illegale dentro al suo corpo.

ZUGO - Un 30enne nigeriano è finito in manette nel canton Zugo dopo che della droga è stata rinvenuta all'interno del suo corpo. Venti ovuli di una sostanza ancora indeterminata sono infatti stati trovati nell'intestino dell'uomo.

Il fatto risale a mercoledì, quando le guardie di confine hanno controllato l'africano su un treno in viaggio da Milano a Zurigo. Poiché risultato positivo al test antidroga rapido, il corriere è stato consegnato alla polizia di Zugo per ulteriori indagini, si legge in una nota odierna.

L'uomo è stato sottoposto a radiografie in ospedale, che hanno confermato il sospetto: essi aveva ingerito i venti ovuli, con l'obiettivo di nascondere e contrabbandare la droga. Spetterà ora all'Istituto forense di Zurigo analizzare lo stupefacente per individuarne natura e peso, mentre il nigeriano rimane sotto custodia da parte delle autorità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
Nel fiume col carrello elevatore: operaio ferito
L'incidente si è verificato ieri a Coira nell'ambito di un cantiere su un ponte pedonale
SOLETTA
10 ore
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
14 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
SVIZZERA
14 ore
Ritirati il chorizo di Aldi e i filetti di trota affumicati di Lidl
Entrambe le aziende hanno ritirato il prodotto dalla vendita
ZURIGO
14 ore
Ragazzino trascinato dall'autobus per 100 metri, autista assolto
L'uomo era a processo per lesioni colpose. È ripartito senza accorgersi che l'11enne era rimasto incastrato nella porta.
SVIZZERA
16 ore
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
16 ore
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
16 ore
Glencore, obiettivo emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
18 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
19 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile