Ralph Hirt portavoce della polizia cantonale di Zurigo
ZURIGO
17.08.20 - 11:330
Aggiornamento : 15:35

Due 15enni morti: «Non escludiamo il delitto, ma non è la prima ipotesi»

Trovati morti in casa: si tratta di un ragazzino e una ragazzina di 15 anni

ZURIGO - «Non escludiamo la possibilità di un delitto, anche se non è l’ipotesi principale». Si è espresso così Ralph Hirt portavoce della polizia cantonale di Zurigo in merito al ritrovamento di due quindicenni in un appartamento a Zollikerberg, nel canton Zurigo. Nel corso della mattinata si è appreso che si tratta di un ragazzino e di una ragazzina di 15 anni. A lanciare l’allarme è stato un amico che viveva nello stesso appartamento, un ragazzo di 18 anni. 

«Ci ha chiamato alla centrale di polizia e ci ha raccontato che si trovava in casa assieme ai due amici, e che entrambi erano privi di vita» ha spiegato Ralph Hirt ai microfoni di 20 Minuten.

Immediatamente è partita una pattuglia della polizia, e una volta che gli agenti sono entrati nell’appartamento non hanno potuto far altro che confermare il decesso dei due giovani.

Cosa abbia causato la morte non è ancora noto. Gli inquirenti non escludono nessuna tesi, neanche quella dell’uso di sostanze stupefacenti, e nemmeno la tesi di un omicidio, anche se al momento questa non sembra essere la pista più probabile. «Stiamo valutando tutte le ipotesi, ma al momento non possiamo stabilire con esattezza cosa sia successo. Stiamo raccogliendo tutti gli indizi, contattando amici, conoscenti per poter stabilire con esattezza la causa della morte dei due ragazzini».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NIDVALDO
9 ore
Al doppio del consentito in autostrada, giovane in manette
Il 23enne viaggiava a 160 km/h sull'80. Gli è stato sequestrato il veicolo e ritirata la patente.
SVIZZERA
10 ore
«La mia scelta più dura: chiudere le frontiere»
Il lockdown e la limitazione della libertà l’hanno colpita molto. Accetta le critiche. Fa parte del gioco.
SVIZZERA
11 ore
Finora 95 notifiche "gravi" dopo il vaccino
Sedici i decessi, ma «non sono stati trovati indizi concreti che la vaccinazione sia stata causa della morte»
SVIZZERA
11 ore
Coronavirus, l'immunità varia molto da cantone a cantone
Una persona su quattro nel Vaud ha gli anticorpi, meno di una su dieci a Zurigo
GRIGIONI
13 ore
Bambina salvata dal congelamento a Pontresina
La bimba di 5 anni si era persa nella zona di Muottas Muragl. È stata rintracciata dalla Rega grazie a una termocamera.
BERNA
13 ore
Il 2,5% degli svizzeri è vaccinato
Oltre 200mila persone hanno già ricevuto anche la dose di richiamo.
BERNA
15 ore
In Svizzera 1065 positivi e 8 vittime
L'indice di riproduzione del virus (Re) è di nuovo salito a 1,01.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
L'esperimento di Migros con la merce “sciolta” sta andando benissimo
Superando di molto le aspettative, i distributori arriveranno in altre filiali ma per il Ticino (forse) è presto
FLÜELEN
16 ore
È un italiano l'uomo ferito gravemente sui binari
Era salito illegalmente su un treno merci e voleva andare in Italia
SAN GALLO
17 ore
Bimba morta in valigia: carcere per la madre non per il padre
Non è stato possibile accertare le cause del decesso e nemmeno l'ora.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile